Milano La Scala

La Scala per La Fenice e per Venezia

La Scala per La Fenice: uno spettacolo straordinario al Piermarini per raccogliere fondi a favore de La Fenice di Venezia, inagibile nella città colpita dall’acqua alta

Venerdì 29 novembre, su iniziativa dei lavoratori e della direzione del Teatro, è di scena al Teatro alla Scala una rappresentazione straordinaria del trittico di balletto con il Boléro di Ravel/Béjart. Lo scopo è quello di raccogliere fondi a favore del Teatro di Venezia, La Fenice, attualmente inagibile nella città colpita dall’acqua alta. La Scala per La Fenice di Venezia (a cui sarà devoluto l’intero ricavato) prevede biglietti da 15 a 180 euro, in vendita dal pomeriggio del 15 novembre.

La Scala per La Fenice, due dei teatri più belli al mondo

Il Teatro alla Scala si mobilita a favore della città di Venezia colpita dall’acqua alta e del Teatro La Fenice reso inagibile. Il Teatro alla Scala aggiunge così una data straordinaria. Il 29 novembre alle ore 20 è di scena una recita della serata di balletto Balanchine/Kylián/Béjart. La serata è nata su impulso dei lavoratori del Teatro e dei loro rappresentanti sindacali insieme alla Direzione del Teatro.


Le dichiarazioni del Sovrintendente Alexander Pereira

Tutti gli artisti, i lavoratori e la direzione del Teatro alla Scala sono rimasti profondamente colpiti dalle immagini di una delle città più belle del mondo sommersa da un’acqua alta con pochissimi precedenti nella storia. Tutti abbiamo pensato ai nostri amici e colleghi del Teatro La Fenice. Hanno visto il loro Teatro allagato e inagibile a pochi giorni dall’inaugurazione della Stagione con il Don Carlo di Verdi. Abbiamo pensato di organizzare al più presto un gesto concreto di solidarietà“.

Per maggiori informazioni e per le modalità di acquisto dei biglietti: allascala.org