#CasaParenti, il teatro a casa nostra

Il Teatro Franco Parenti durante la chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus propone l’iniziativa #CasaParenti. Mette a disposizione, sul suo canale , un programma di materiali video inediti e di archivio da visionare online. Un modo per mantenere vivo l’interesse artistico e il legame con gli spettatori

Risulta sicuramente confortante vedere come tutti i settori della cultura e dell’intrattenimento si siano fortemente adoperati per garantire una continuità nonostante la chiusura per l’allarme Coronavirus. Grazie alla tecnologia sono molti i servizi artistici online fruibili da casa. La playlist YouTube #CasaParenti ne è l’esempio. Il teatro direttamente a casa nostra con via web. La cultura non si ferma è ormai il motto virale, il principio ispiratore dell’impegno di teatri, musei, cinema e non solo che quotidianamente continuano a lavorare per noi. Il legame empatico e fiduciario con il pubblico deve continuare. Oltre la fisicità si può ancora godere dello spettacolo.

Il programma online del Teatro Parenti

Sono numerosi i materiali che confluiranno via via nella playlist Youtube #CasaParenti. Un primo palinsesto prevede il lancio di 5 contenuti a partire dal 26 marzo. Parliamo di spettacoli, documentari storici, servizi televisivi, interviste, lezioni e incontri con grandi pensatori della contemporaneità. Una bellissima occasione per implementare il proprio sapere. Alla creazione di questo dialogo partecipa attivamente anche la direttrice Andrée Ruth Shammah che coinvolge, quotidianamente, gli spettatori sui social attraverso flashback ed episodi inediti della sua vita artistica e personale. Pubblicati on line in forma di brevi pillole video sono disponibili tutti i giorni alle 21.00 sulla sua pagina Facebook.


Tra gli appuntamenti, sabato 28 marzo viene proposta l’edizione storica trasmessa dalla Rai de Il malato immaginario con Franco Parenti. Uno spettacolo passato alla storia del teatro italiano. Degno di nota è poi anche l’intervento di lunedì 30 marzo in cui è prevista una lezione magistrale del noto pensatore, teorico della modernità, Zygmunt Bauman. Registrata nel 2015 con il titolo How good people make bad society, la sua testimonianza torna per noi via web.

Leggi anche:

Il Teatro Alla Scala sulla Rai e sul web
Cenacolo Vinciano per #iorestoacasa
Art to The People, Pirelli HangarBicocca. L’arte sempre e per tutti