Al via Una Maratona per il Teatro

Cultura propone Una Maratona per il Teatro firmata da Felice Cappa. In video, spettacoli storici di grandi maestri e il meglio della scena contemporanea

Da Eduardo a Gassman, da Strehler a Ronconi. Fo e Carmelo Bene. E poi il teatro oggi. Emma Dante, Filippo Timi, Marco Paolini, Pippo Delbono, Valerio Binasco e così via. Gli inediti di Alessandro Preziosi, Michele Placido, Silvio Orlando e Alessandro Serra prodotti appena prima della chiusura dei teatri. Sabato 30 maggio, dalle 8 del mattino e fino a notte fonda su 5, Rai Cultura propone Una Maratona per il Teatro. Un’occasione per ammirare la bellezza del teatro e per sostenere tecnici e artisti colpiti, come tutti, dall’emergenza sanitaria di questo periodo.

Si comincia con Eduardo. Poi Strehler, Ronconi, Fo e Albertazzi

Una Maratona per il Teatro occupa il palinsesto di 5 per tutto il giorno del 30 maggio, dall’alba a notte fonda. Si parte con Eduardo, Ditegli sempre di sì, dalla Cantata dei giorni pari. Segue L’uomo dal fiore in bocca di Pirandello: Vittorio Gassman diretto da Maurizio Scaparro.

Alle 10 è la volta di Giorgio Strehler, Il giardino dei ciliegi di Checov, opera con cui il Piccolo di è diventato un punto di riferimento del teatro del Novecento. Tra le stelle in scena Valentina Cortese e una esordiente Monica Guerritore.

L’omaggio a Luca Ronconi, presso gli ex magazzini della Scala, Bovisa, da Infinities di John D. Barrow, dove chi assiste si perde in un labirinto con attori, allievi della Scuola del Piccolo e studenti del Politecnico. Non possono mancare Dario Fo e Giorgio Albertazzi nel momento in cui appaiono per la prima volta insieme in scena. Una Maratona per il Teatro prosegue con Marco Paolini, Carmelo Bene, Pirandello interpretato da Michele Placido.

Emma Dante e

Silvio Orlando oppure, ancora, Emma Dante, con il suo straordinario Le sorelle Macaluso (ore 21 cerca), spettacolo toccante sul rapporto famigliare matriarcale italiano, andato in scena anche qui a Milano, al Piccolo, dove ha riempito le platee.

Alessandro Preziosi e il suo Van Gogh oppure, alle 23.30 circa il chiacchieratissimo Macbettu, anche questo arrivato a Milano. Alessandro Serra e Shakespeare in una Barbagia violenta. Shakespeare anche con l’Amleto secondo Filippo Timi, grande nome dei cartelloni del Franco Parenti di Milano. Appuntamento il 30 maggio su Rai 5.

Scopri anche:

I teatri di Milano, la guida completa