Pinguini Tattici Nucleari, boom a Sanremo (e al Forum)

Un’invasione di Pinguini al Forum. È sold out infatti la data al del live dei Pinguini Tattici Nucleari, rivelazione – che rischia il podio – di . Li abbiamo incontrati poco prima dell’esibizione della semifinale

Il Festival di Sanremo racconta la storia della musica italiana. Era quindi impossibile per noi scegliere una sola canzone o un solo artista come ospite – racconta il Pinguino Tattico Nucleare Riccardo Zanotti. Abbiamo così voluto realizzare una composizione con l’obiettivo di divertirci, anche assieme all’Orchestra Sinfonica, omaggiando le canzoni che hanno reso grande la kermesse“. Spesso paragonati agli Elio e le storie tese – “Sono musicisti straordinari, pieni di genialità” – i Pinguini Tattici Nucleari sono la rivelazione di Sanremo 2020. A tal punto che la loro data live a Milano – si tratta del Mediolanum Forum – è sold out (ci vediamo lì il 29 febbraio). Veniamo alla loro musica.

Si tratta di indie?
Ma, anche, ma facciamo di tutto, dal pop al rock, sbalzi di metal, di funk. Il nostro mondo umano è quello ma a livello di suono è un’altra cosa. Abbiamo sempre continuato con la nostra musica senza preoccuparci dell’esterno.


A poche ore dalla loro esibizione per la semifinale – rischiano di giocarsi il podio – ci raccontano di Fuori dall’hype Ringo Starr, il nuovo album, 10 tracce già uscite, due rielaborazioni, tre inediti. Tra questo, appunto, proprio Ringo Starr, il pezzo dei Pinguini Tattici Nucleari a Sanremo 2020. Un mix di pop, rock e funky, con tanto di ottoni e archi. Una citazione beatlesiana dopo l’altra con cui la band si fa portavoce della loro generazione prendendo il famoso batterista dei Fab Four come metafora esistenziale.

Uno studente, un addetto all’aeroporto, un guardiano al museo, un gruppo di amici. “Cresciuti tutti con la cultura nerd. Abbiamo trovato altri mondi oltre a quello reale: serie tv, fumetti, videogiochi, la musica, sono tutti elementi che ci hanno permesso di sfangare la nostra adolescenza“.

Cosa volete diventare?
Riuscire ad essere a-temporale. I cantautori come De André, Guccini, Dalla, a un certo punto diventano una metafora: questo è l’augurio più bello”.

E il vostro nome?
È quello di una birra. Wravamo ragazzini, abbiamo visto il nome e ci è piaciuto, spesso le più grandi cose nascono da una birra… (Tactical Nuclear Penguin è definita “la birra più forte al mondo”, che riporta ben 32% vol, ndr).

Qui tutte le curiosità di Sanremo 2020
Sul nostro Canale Instagram il Backstage da Sanremo 2020