Teatro alla Scala di Milano

La Scala riapre con 4 concerti straordinari

La Scala riapre dopo il e propone al pubblico quattro concerti straordinari. Numero di spettatori ridotti e biglietti acquistabili online. Il programma

La Scala riapre e lo fa con quattro concerti straordinari. Una riapertura tanto attesa, dopo più di 130 giorni di chiusura. I concerti del ritorno vedono alternarsi cantanti di spicco grandi strumentisti, giovani cantanti e musicisti della Filarmonica. Alcune novità da tenere in considerazione a causa delle normative vigenti e dovute all’emergenza sanitaria. I posti disponibili sono ridotti per seicento spettatori nel rispetto delle ordinanze relative al distanziamento di sicurezza. I biglietti saranno disponibili in vendita – esclusivamente online – a partire dalle ore 11 di mercoledì 1 luglio. Posti di platea e palco a 48 euro, in galleria a 24 euro, inclusa prevendita.

Il programma

Luca Salsi con Beatrice Rana e Mischa Maisky
6 luglio


Il baritono Luca Salsi, la pianista Beatrice Rana e il violoncellista Misha Maisky. Un programma di 75 minuti, senza intervallo, tra arie d’opera, sonetti del Petrarca di Liszt e pagine cameristiche per i due strumentisti.

Francesco Meli con Federica Lombardi e Patricia Kopatchinskaja
8 luglio

Nell’ordine tenore, soprano e violino. Insieme a loro i pianisti Giulio Zappa e Joonas Ahonen. Sul palco un programma con musiche di Beethoven, Mozart, Verdi, Leoncavallo, Giordano.

Nuove voci alla Scala
13 luglio

A far parte dei concerti pensati per il Teatro Alla Scala che riapre anche gli ex allievi dell’Accademia e i vincitori di concorsi di canto italiani. Al pianoforte il Direttore d’Orchestra Michele Gamba. Musiche di Rossini, Mozart, Verdi, Massenet, Puccini, Gounod.

La Scala da camera
15 luglio

A chiudere il calendario dei quattro concerti speciali sono gli Strumentisti della Filarmonica che tornano alla Scala in concerto con un programma cameristico.

Per tutte le informazioni e per i biglietti consultare il sito del teatro a questo link.