Dario Gay e Mauro Coruzzi omaggiano Franca Valeri

Inno della pettegola è il singolo dell’inedita coppia composta dal cantautore Dario Gay e Mauro Coruzzi (Platinette). Un brano reggaeton scritto da Dario Gay e Giovanni Nuti, già noto per aver musicato gran parte delle poesie di Alda Merini. Un omaggio originale e sentito all’unica signora di Milano

Maria Giovanna Elmi, Giancarlo Magalli, Alessandra Monti, Massimiliano Rosolino, Emanuela Tittocchia e Melissa Gilardi, tik toker da 3 milioni di follower. Sono alcuni degli ospiti speciali del video di Inno della pettegola, l’omaggio di Dario Gay e Mauro Coruzzi alla nostra Franca Valeri.

Una collaborazione inedita che racconta in maniera giocosa e ironica una realtà quotidiana che appartiene a tutti, uomini e donne. Vuole essere un omaggio all’attrice Franca Valeri, scomparsa recentemente, che con i suoi personaggi (tra i più noti la Sora Cecioni e la Signorina Snob) ha rappresentato in maniera surreale l’arte del pettegolezzo. Il progetto è anche sostenuto da Stefania Bonfadelli, figlia di Franca Valeri.

Quando Dario mi ha proposto la canzone, ho subito pensato che potesse suonare come un omaggio a Franca Valeri. Non tanto per il ruolo della pettegola, ma perché il pettegolezzo andando di bocca in bocca sembra essere trasmesso per telefono. Come le famose telefonate di Franca da la Sora Cecioni, a Cesira la manicure. La canzone ha al tempo stesso, un’ironia devastante sottolineando come, oggi più che mai, ci siano persone che del pettegolezzo fanno una ragione di vita, un’arma” (Mauro Coruzzi).

L’arte del pettegolezzo è un volo leggero sulle vite altrui. Niente a che vedere col gossip che intenzionalmente cerca il male. Ricordo una battuta della grande Anna Magnani che rivolgendosi al pianista che si dilungava con una lunga intro, disse che quelli erano pettegolezzi e di arrivare al sodo. Ecco: il pettegolezzo è un arpeggio di piano leggero” (Dario Gay).

Il brano esce in radio e in tutte le piattaforme digitali il 6 novembre.