grammy 2019

Grammy 2019: vincitori e ospiti degli Oscar della musica

Grammy 2019: una serata al femminile coronata dal discorso di Michelle Obama sull’importanza delle donne e della musica

La notte dei Grammy 2019, gli Oscar della musica, si è svolta domenica 10 Febbraio allo Staples Center di Los Angeles. Un trionfo femminile senza precedenti.

La conduzione dei Grammy 2019 è stata affidata ad Alicia Keys che, in apertura della serata, ha invitato sul palco Jada Pinkett Smith, Jennifer Lopez, Lady Gaga. E un ospite d’onore inatteso: l’ex first lady Michelle Obama.


Scopri QUI il nostro canale dedicato alla musica

Si è cercato di rimediare, quindi, alle contestazioni sull’edizione passata, criticata per non aver dato spazio alla rappresentazione femminile. Probabile, ma il risultato è stato un forte messaggio di ispirazione ed empowerment ben vestito dalla figura dell’ex first lady. “La musica – ha affermato Michelle Obama – ci aiuta a condividere noi stessi, la nostra dignità e i nostri dolori. Le nostre speranze, le nostre gioie. La musica ci mostra che tutto ciò conta”

Un’apertura col botto che ha ben descritto l’idea di base di questi Grammy: l’importanza della musica e delle donne in questo ambito.

Grammy 2019: vincitori e grandi assenti

Per lo più al femminile sono stati anche i premi più importanti della cerimonia. Dua Lipa è stata la star-rivelazione, aggiudicandosi il Best new artist award. Kacey Musgraves ha vinto il premio per il miglior album dell’anno con il suo Golden Hour. Cardi B, invece, si è prenotata un posto d’eccellenza nella storia, diventando la prima rapper donna a vincere il riconscimento per il miglior album rap. Va citata anche Lady Gaga che, vincitrice di tre awards, ha messo per un attimo da parte la corazza metallica di cui, di solito, siamo abituati a vederla vestita. Si è lasciata andare, infatti, a un momento di commozione citando Bredley Cooper, suo regista e partner nel film A Star is Born, assente per i Bafta 2019.

Non è mancato il colpo di scena: Childish Gambino, vincitore dei premi più importanti, Song of the year e Record of the year con la sua chiacchieratissima This is America, non si è presentato alla cerimonia.

Grammy 2019 non è stata solo la serata dei premi musicali più importanti d’America, ma anche la messa in scena di un ricambio generazionale che trova nella musica la sua massima espressione, sopratutto nelle voci femminili. Girl power!

Scopri anche:
Oscar 2019, i candidati
Woody Allen in concerto a Milano