milanodabere.it

Gay Night

Gay, gay friendly, bisex, pansex, trisex, trans, en travesti… Clichet, etichette, in fondo, maschere. Di certo i locali dove ci si può liberare e vivere dei propri istinti, più o meno trasgressivi, e della naturalezza sessuale ci sono eccome. E le notti milanesi ce li raccontano… anche perchè, diciamolo, cosa’è trasgressione oggi? Essere ciò che si è, più che provocazione, si tratta di onestà intellettuale. Il dibattito è aperto… per ora: let’s dance!

NOTTE FLUO – Il Gasoline, il giovedì, è Popstarz. Dj set, musica live, all’avanguardia in generi e performer. Anima glam e corpo scintillante. Glitter e luci sul dancefloor infuocato. Con il marchio di Nancy Posh, Super Hero, Lo Zelmo, Plastik Doll e Fornarino. Neon Disco trasforma la serata in un girone infernale. Eclettica come la one night, violentata dalla nu-rave di Tyler Durden. Colorata da braccialetti fluo e spade laser alla Star Wars


ON FRIDAY – Il venerdì gay friendly del Cafè Atlantique si chiama Tuais. A fare gli onori di casa Madame e Polena. Due sale e due mood diversi per meglio adattarsi ai gusti degli avventori. Nella sala commercial i dischi sono selezionati da Moira dj, mentre nella sala house ci pensa Twilo a farvi alzare dalle poltrone per scatenarvi in pista. Il Rolling Stone si reinventa affidando il dancefloor del venerdì a That’s All, collettivo che si occupa dell’organizzazione di serate gay friendly in tutto il nord Italia. Nel parterre la selezione commerciale e RnB è affidata a Dj Anto, l’house a Lucy Bee Barbiero, dj di fama internazionale alternata a Marco Bastianon, sound designer per la Milan Fashion Week.

DANCEFLOOR FOLLI – Il sabato sera all’Amnesia è targato Billy Club. Lustratevi gli occhi con i più bei ragazzi in circolazione… stili, muscoli, lineamenti che non vi faranno dormire, ma animeranno sogni bollenti. Glitter all’HD è indie-rock, pop, happy music con punte di trash e elettronica. I glitter sui corpi danzanti vi stringono forte e non vi lasciano per tutta la folle notte. Barbarella, mai stanca, vi attende per trascinarvi nei ritmi e nelle spirali delle voglie.

PAILLETTES FOREVER – Buffet, Drag Show, Karaoke, Spettacoli nella serata più gaya di Milano. Join the Gap, la domenica del Borgo del tempo perso è dance ’80, trash-happy music doc, glitter, lustrini, paillettes, voglia di lasciarsi andare sulle note di Cuccarini, Carrà, Parisi, sigle tv e cartoon. Chi di voi non ha mai voluto emulare i gesti, le movenze delle mani, le coreografie che sanno già di storia di queste icone senza tempo? Leggerezza, brio, trasformismo e allegria contagiose – e non solo per l’universo gay.