I grandi chef a Bergamo al Relais San Lorenzo

Cene stellate a 4 mani: gli appuntamenti con l’alta gastronomia europea al Relais San Lorenzo

Metti insieme l’unico cinque stelle lusso nel cuore di Bergamo Alta, Il Relais San Lorenzo, il ristorante gourmet Hostaria con lo chef Antonio Cuomo e altri quattro grandi chef europei. Il risultato? Un ricco calendario di cene stellate a 4 mani, proprio al Relais San Lorenzo. 

La prima data da segnare è quella con Thibaut Gamba (Francia, una stella Michelin), il 16 ottobre. Trentaduenne originario dei Vosgi (ma con lontani parenti italiani e bergamaschi), Gamba ha lavorato a Parigi, New York, Bergen, per poi tornare a casa a ricoprire l’incarico di Executive chef de La Table, il ristorante del Clarance Hotel a Lille. La sua è una cucina di grande personalità e di piacevoli sensazioni al palato, capace di raccontare i prodotti della terra e del mare, dove non mancano le suggestioni che derivano dalle sue tappe del passato: Francia, Stati Uniti e Norvegia.

L’appuntamento successivo è quello del 20 novembre con Edwin Vinke (due stelle Michelin), dai Paesi Bassi. “Spesso mi chiedono cosa vuol dire cucinare e io rispondo sempre che è qualcosa di molto profondo, che viene dal cuore” dichiara Vinke, uno dei migliori rappresentanti della cucina dello Zeeland, la regione più occidentale dei Paesi Bassi. Nel piatto? Ostriche, frutti di mare e crostacei da interpretare con le erbe e le verdure del grande orto che si trova proprio di fronte al suo ristorante e che Vinke cura scrupolosamente in prima persona. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima cena stellata al Relais San Lorenzo del 2019 è con Eric Vildgaard (una stella Michelin), Danimarca, il 29 gennaio. Vildgaard ha ottenuto la stella Michelin a Copenhagen lo scorso anno, otto mesi dopo l’inaugurazione del suo ristorante Jordnær a Gentofte, un piccolo borgo periferico di Copenaghen. La sua cucina nordica mantiene un forte legame con le radici della natura scandinava. Rimanendo, dunque, “con i piedi per terra”, proprio come la traduzione in lingua danese di Jordnær, il nome del suo locale.

Lo Chef Henrique Sa Pessoa (una stella Michelin), dal Portogallo, è uno dei campioni della cucina lusitana. È lui il protagonista della cena del 5 marzo al Relais San Lorenzo. Nel suo Paese è una vera star, scrive libri, partecipa a programmi televisivi e, nel mentre, ha saputo reinventare il mondo dell’alta cucina portoghese. Alma è il suo indirizzo di maggior pregio a Chiado, elegante quartiere di Lisbona, dove la sua cucina incontra la tradizione portoghese e influenze asiatiche e internazionali.

Il padrone di casa di questi appuntamenti sarà l’Executive Chef del ristorante Hostaria del Relais San Lorenzo, Antonio Cuomo, campano d’origine, bergamasco d’adozione. Le radici partenopee e alcune incursioni
vicine a un gusto più  concreto della provincia padana sono gli elementi che si riscontrano nei suoi piatti, costruiti con creatività e contemporaneità. Senza dimenticare un’ampia selezione di piatti di impronta vegana.

Il costo di ogni serata è di 100 euro per persona, acqua, caffè, vini in abbinamento inclusi (la serata del cuoco bistellato olandese Edwin Vinke, 120 euro).

Per maggiori informazioni: relaissanlorenzo.com

Scopri anche:
Claudio Sadler e Milano
A Senigallia, nel regno di Cedroni