milanodabere.it

Sex and the city 2

Il sequel di “Sex and the City” arriva negli schermi Usa soltanto nel maggio 2010, ma i media di tutto il mondo stanno già facendo a gara per rivelare a milioni di ansiosissimi fan la trama del film, ufficialmente coperto dal più stretto riserbo. A rompere l’embargo ci ha pensato il settimanale americano Us Weekly, che nel numero da oggi in edicola sbatte in copertina un servizio pieno di indiscrezioni – e gustosi dettagli – sul film.

La corsa frenetica per rivelare la trama di SATC 2 – la cui lavorazione è iniziata quest’estate tra Marocco e New York – non è una sorpresa, se si pensa che la prima puntata delle avventure di Carrie & friends ha incassato oltre 420 milioni di dollari quando il film uscì sugli schermi di tutto il mondo, nel 2008.


 

Il primo ad infrangere il top secret è stato il tabloid inglese The Mirror: la settimana scorsa un suo paparazzo si è intrufolato sul set, zoommando sul copione che l’attrice Kim Cattrall teneva gelosamente stretto sotto il braccio. Il risultato: una pagina ingrandita, con tanto di personaggi e dialoghi, è finita sul Web.

 Anche Route 66 ha avuto modo di spiare “dietro le quinte” anche se, per non rovinare la suspense degli aficionado, abbiamo deciso di rivelare solo l’essenziale. E cioè che in SATC2 Miranda Hobbes (Cynthia Nixon) si confronta col proprio incorreggibile stacanovismo, scoprendo per la prima volta le virtù del focolare. Che Samantha Jones (Kim Cattrall) si ricongiunge con l’ex fidanzato Smith Jerrod (Jason Lewis), il fusto biondo che lei stessa aveva aiutato a sfondare nel cinema, mentre Charlotte York-Goldenblatt (Kristin Davis) ha un bel filo da torcere nel tirar su le due figlie.

 

    Nel sequel tornano anche tutti i maschi della serie, incluso Steve (David Eigenberg) e Harry (Evan Handler), mariti, rispettivamente di Miranda e Charlotte. E se tra i colpi di scena c’è il matrimonio gay di Anthony (Mario Cantone) e Stanford (Willie Garson), la vera novità riguarda Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) e Mr. Big (Chris Noth). Dopo essersi finalmente sposati alla termine del primo film, i due eterni fidanzati sono di nuovo in crisi.

 

  “Ridotto sul lastrico, Big è costretto ad accettare un lavoro a Londra, vivendo da solo in un monolocale”, rivela US Weekly, secondo cui “toccato il fondo, l’ex uomo d’affari finisce a letto con un’altra donna”. Ma subito dopo averlo lasciato, Carrie “scopre di essere incinta”. Nel film i produttori hanno voluto, insomma, inserire il tema assai contemporaneo della recessione economica che sta angariando l’America.

  “Lo show ha sempre cercato di essere uno specchio fedele della New York reale”, teorizza Bradley Jacbos, senior editor di Us Weekly, “dal punto di vista della trama è geniale vedere i nostri eroi precipitare dalle stelle alle stalle”. Ma la loro sorte sarebbe ben diversa se a scrivere la sceneggiatura fossero i fan. Lo rivela un sondaggio realizzato dall’abcnews.com, dove c’è persino chi vorrebbe implicare Mr. Big in uno scandalo finanziario alla Bernie Madoff.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148