milanodabere.it

Sei film milanesi al Festival di Locarno

MILANO AL DI LOCARNO – La ricerca, il tentativo continuo di sperimentazione, la versatilità e nuove soluzioni visive si incontrano ogni anno al del Cinema di Locarno. Giunto alla 59a edizione, la kermesse cinematografica diretta da Irene Bignardi si svolge dal 2 al 12 con un programma davvero ricco. Questa annata sembra molto proficua per Milano, tanto è vero che sono sei i film milanesi che approdano sulla passerella del festival svizzero: Quale amore, Don Chisciotte, Schopenhauer, Feltrinelli, Nero  e il cortometraggio Ten insects to feed. Quest’anno gli organizzatori hanno puntato ancora di più sui autori.


QUALE AMORE E DON CHISCIOTTE –  Giorgio Pasotti e Vanessa Incontrada sono i protagonisti di Quale amore di Maurizio Sciarra (Piazza Grande, 9 alle ore 21.30), che si ispira per la sua pellicola a La sonata a Kreutzer di Tolstoj. Un film dalle tinte forti che racconta come un giovane possa arrivare ad uccidere la moglie di cui è ancora innamorato. Sciarra analizza angosce, tormenti e turbamenti che hanno come unica soluzione la tragedia. Il milanese doc Bruno Bigoni si concentra invece sul classico di Cervantes. Don Chisciotte (Palavideo, 8 alle ore 18.00), che ha come protagonista il bravo Giuseppe Cederna, riesce a rileggere un classico con la lente dei disagi contemporanei.


SCHOPENHAUER E FELTRINELLI – Classe 1973, Giovanni Davide Maderna ci presenta Schopenhauer (Fevi, 5 agosto alle ore 11.00), riflessione visiva sulla contemplazione: un’ mancata di due ragazzi ad uno scrittore anziano li porterà ad una nuova scoperta, ad aprire una porta interiore che rischiava di restare chiusa per sempre. Nel cast ci sono: Michela Noè, Rudy Galoppini, Filippo Ticozzi, Filippo Usellini, Silvano Cavatorta e lo stesso  Maderna. Feltrinelli di Alessandro Rosetto (La Sala, 4 agosto alle ore 18.30) è il ritratto di un editore, che si è distinto per le sue scelte coraggiose. L’avventura straordinaria di uomo, dei suoi collaboratori, di quella casa editrice che resta ancora un’icona.


L’UNICO CORTOMETRAGGIO E NERO – Masbedo ci prova con un cortometraggio zeppo di provocazioni visive dal titolo 10 Insects to feed (Piazza grande, 7 agosto alle ore 21.30). Il corto condensa in soli 5 minuti sperimentazione e movimenti di macchina alternativa tanto è vero che è stato inserito nella sezione Play Forward. Nel cast ci sono Caterina Silva, Carla Chiarelli e Fabrizio Parenti. Luigi Lo Cascio e Anna Mouglalis sono gli interpreti di Nero di Roberta Torre (La Sala, 7 agosto alle ore 21.30), un’esplorazione centellinata della vita notturna. Fatti di cronaca che affogano nell’immaginazione tra ombre e misteri, false speranze e realtà nascoste. 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148