Oscar 2019

Oscar 2020: tutti i vincitori della notte del cinema

2020, tutti i vincitori. Il film più premiato è Parasite che ha vinto quattro statuette. Tra i grandi nomi, si sono aggiudicati l’Oscar anche Joaquin Phoenix, Renée Zellweger e Brad Pitt

Il cinema è una delle più nobili forme di rappresentazione della realtà, è un’esplosione di linguaggi che si uniscono per emozionare, per educare, per condividere. La serata degli Oscar 2020 nasce per celebrarlo. Nella notte tra domenica e lunedì, si è quindi tenuta la 92esima edizione degli Academy Awards a Los Angeles, il premio cinematografico più antico e prestigioso del mondo.

Parasite: miglior film

Il grande protagonista di questa edizione è il film Parasite, il film sudcoreano di Bong Joon-ho che si è aggiudicato quattro : miglior film, miglior regia, miglior film straniero e miglior sceneggiatura originale. È ufficialmente entrato nella storia come primo prodotto cinematografico non in lingua inglese a vincere l’Oscar per il miglior film. Parasite racconta scene di lotta di classe in Corea del Sud, l’incontro tra due famiglie di diverso rango sociale. Una collisione tra ricchezza e povertà che ha colpito spettatori di tutto il mondo.


Vincitori e vinti degli Oscar 2020

Per Martin Scorsese con The Irishman rimane un po’ di amarezza, non vince nessuna delle 10 statuette per cui era nominato, e 1917, il film di guerra di Sam Mendes, si accontenta di tre premi minori: miglior sonoro, miglior fotografia e migliori effetti speciali. Come previsto, i quattro premi per la recitazione sono andati a quattro film diversi. Migliori attori protagonisti sono Joaquin Phoenix per Joker e Renée Zellweger per Judy. Premiati, invece, come non protagonisti, Brad Pitt per C’era una volta…a Hollywood e Laura Dern per Storia di un matrimonio

Il grande Joaquin Phoenix, il Premio Oscar come miglior attore protagonista per il film Joker di Todd Phillips, era tra i favoriti. Nell’ottenere il premio non ha trattenuto l’emozione, ha parlato di disuguaglianze sociali e ha ricordato con commozione il fratello River Phoenix promessa del cinema, scomparso per overdose.

Ricordiamo anche tra gli altri: Piccole donne che ha vinto l’Oscar per i migliori costumi, Jojo Rabbit quello per la miglior sceneggiatura non originale e Bombshell – La voce dello scandalo quello per trucco e acconciatura. Premio per la migliore colonna sonora va sempre al film Joker. Ancora, l’Oscar per la miglior canzone è andato a Elton John per (I’m Gonna) Love Me Again, canzone scritta per Rocketman.

Infine, è l’amatissimo Toy Story 4 a vincere l’Oscar per il miglior film di animazione. Il premio per il miglior documentario va, invece, a Made in USA – Una fabbrica in Ohio, prodotto da Barack e Michelle Obama.