Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle al cinema

Frozen 2 segna una svolta dark nel destino delle principesse Disney più amate del momento. Con la colonna sonora di Giuliano Sangiorgi, un Olaf in splendida forma (la vera sorpresa del film) e parecchi riferimenti all’attualità, Il Segreto di Arendelle è al cinema dal 27 novembre. L’abbiamo visto in anteprima

C’è una svolta dark nel seguito di Frozen, quasi sembra esserci lo zampino di Tim Burton, tra foreste incantate, oscurità, Elsa che cerca di domare il mare in tempesta. Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle ha preso una piega inaspettata che mette d’accordo tutti. Al cinema dal 27 novembre, il lungometraggio, che abbiamo visto in anteprima, ritrova Elsa alle prese con un viaggio per scoprire una verità nascosta sul suo passato. La principessa Anna, la sorella, determinata più che mai. Olaf, il pupazzo di neve in perenne stato di ‘permafrost’, la vera svolta, con i suoi intermezzi comici vincenti, veloci, pungenti, da varietà. Non sembra nemmeno di sentire la voce di Enrico Brignano (il comico romano, come per il primo film, doppia il personaggio), anzi, verrebbe da pensare che Se solo Brignano fosse così brillante anche nei suoi show a teatro…

Milano si riempie di magia per celebrare l’uscita di Frozen 2: scoprite QUI tutti i dettagli!


C’è, infine, la voce di Giuliano Sangiorgi, che tinge di rock – una sfumatura che ben si presta alla svolta dark del cartoon – il brano Into the unknown, nei titoli di coda del film (compare anche in un cameo di doppiaggio).

Non finisce qui. Se, da una parte, Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle incanta i bambini di mezzo mondo, questa volta ha fatto centro e riesce a incuriosire più che mai anche mamma e papà. C’è un continuo riferimento all’attualità. Su tutti, quella diga che divide i due regni e che non si può superare, da intendere come una difesa, da rivelarsi, però, come un vero e proprio muro da abbattere, che divide la civiltà da un mondo e da una popolazione da lasciare fuori. Un muro, come quello al confine con il Messico. Per dire.

La trama

Perché Elsa è nata con dei misteriosi poteri magici? La risposta a questa domanda ora minaccia il Regno di Arendelle, spingendo Elsa, Anna, Kristoff, Olaf e Sven a partire insieme per un viaggio straordinario e pieno di pericoli verso una foresta incantata. In Frozen – Il Regno di Ghiaccio Elsa temeva che i suoi poteri fossero troppo forti per essere accettati dal mondo. Ora dovrà sperare che siano abbastanza forti per salvarlo. Realizzato da una squadra creativa premio Oscar, Il Segreto di Arendelle arriva nelle sale italiane il 27 novembre.

Scoprite QUI il nostro canale dedicato al Cinema

Frozen 2, la regina di ghiaccio di nuovo al cinema
Frozen il regno di ghiaccio al Mediolanum Forum