Cinema Anteo: finalmente l’attesa riapertura

È finalmente arrivato il momento di tornare in sala, illuminare il grande schermo e condividere la magia del cinema. Il Cinema di Milano e l’attesa riapertura

Venerdì 19 giugno, dopo quasi 4 mesi di chiusura a causa della situazione emergenziale, il Cinema Anteo avvia la riapertura delle sale di Milano, Monza, Cremona e Treviglio.

Il cinema riapre con una proposta culturale volta a riconoscere le pari dignità dei cittadini. Senza distinzioni di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche e personali. Il fil rouge dei diritti civili caratterizzerà una programmazione costellata da film che sono spunti di riflessione sul tema delle libertà individuali. Ad aprire la programmazione I miserabili di Ladj Ly, finalmente sul grande schermo, considerato uno dei migliori film dell’anno. Sempre legati al tema dei diritti civili, Alla mia piccola Sama di Waad Al-Khateab e Edward Watts, un viaggio intimo nell’esperienza femminile della guerra (in programmazione all’) e Cattive acque di Todd Haynes con l’attore attivista Mark Ruffalo, è un film d’inchiesta sull’inquinamento delle acque (in programmazione a CityLife Anteo).


Ricominceranno anche le fortunate rassegne targate Cinema Anteo, come Sound & Motion Pictures e riVediamoli, sempre connotate dal fil rouge dei diritti civili. Il diritto di opporsi di Destin Daniel Cretton, una battaglia civile contro il razzismo e la povertà, sarà in programmazione lunedì 22 giugno per Sound & Motion Pictures. Sorry we missed you di Ken Loach, un racconto sulla perdita dei diritti individuali, quali la libertà, la dignità, i rapporti interpersonali, a causa dalle dinamiche del lavoro autonomo, che diventa sfruttamento “legalizzato”, sarà in programmazione martedì 23 giugno per riVediamoli.

Gli schermi delle sale Anteo saranno inoltre illuminate da titoli inediti tra cui Favolacce dei fratelli
D’Innocenzo. Georgetown di e con Christoph Walz, Tornare di Cristina Comencini, candidato a 5 Nastri d’Argento. Non mancheranno le prime visioni, dal già citato I miserabili, a Doppio sospetto di Olivier Masset-
Depasse. Qui per ulteriori informazioni.

Rassegne estive di Cinema all’aperto AriAnteo: il programma completo QUI