Le vie del cinema 2019

Cinema all’aperto a Milano: cinque film da vedere

Drammi, commedie, premi , la programmazione al Drive In o all’ è intensa. Ecco i nostri consigli se si ha voglia di cinema all’aperto: cinque film assolutamente da vedere

Il bello dell’estate sta nel voler passere una serata al cinema all’aperto ma magari senza nemmeno sapere cosa vedere. Per fare l’esperienza sotto le stelle c’è l’imbarazzo della scelta. Dal drive-in a Milano al camioncino anni Trenta restaurato del MIC. Fino alla riscoperta dei cinema di quartiere o alla ricchissima programmazione di Arianteo, con tutte le pellicole proposte per le sere d’estate sotto le stelle. Ecco dunque, a proposito di cinema all’aperto, cinque film da vedere, consigliatissimi.

Tornare, il ritorno di Cristina Comencini

Si comincia con la Comencini, perdonerete il gioco di parole. Il cinema italiano dell’anno della pandemia ha custodito alcune pellicole che meritano di essere viste. Tornare è un dramma, che sfocia nel thriller, che affida la psicologia femminile all’attrice Giovanna Mezzogiorno. Siamo a Napoli, città in cui torna Alice, che viveva in America, dopo aver saputo della morte del padre. Vuole vendere la casa di famiglia ma scopre che questa è abitata da una giovane ragazza. Cominciano così una serie di conoscenze che spingeranno la protagonista ad aprire la porta di un mondo nuovo.


Jojo Rabbit

L’hype riservato a questo film è stato senza fine. Sei nomination all’Oscar, uno vinto, per questa commedia sul nazismo liberamente tratta dal romanzo del 2004 Come semi d’autunno di Christine Leunens (qui il trailer). Un “fiabesco” ragazzino tedesco scopre che sua madre nasconde una giovane ebrea in soffitta. Aiutato dal suo unico amico immaginario, che è Adolf Hitler, Jojo Rabbit deve fare i conti con un infantile nazionalismo mentre il mondo viene devastato dalla crudeltà nazista. I costumi e i brani della colonna sonora colpiscono a ogni passaggio. Se piace il genere, già visto con Benigni, Chaplin, Brooks, se si supera o non ha ancora stufato l’Olocausto in salsa comedy, allora questo è sicuramente un film da vedere.

Gamberetti per tutti

Il cinema d’estate ci riporta anche a riscoprire le sale minori della città ma che, la maggior parte delle volte, propongono le programmazioni più originali, curiose, interessanti. Come nel caso di Gamberetti per tutti, divertente commedia francese e già questo è una garanzia. Sentimento e humour circondano le vicissitudini di una squadra gay di pallanuoto a cui capita come allenatore un campione omofobo. Li deve aiutare per restare nella squadra nazionale. A Milano il film è anche nella programmazione estiva di mare culturale urbano.

Cinema all’aperto: il film che ha vinto l’Oscar

Si tratta di Parasite, film evento del momento, e se ancora manca nell’elenco delle pellicole già viste, l’occasione del cinema all’aperto è quella giusta per recuperare. Corea del Sud. Ki woo viene da una famiglia povera e unita. Quando un suo amico gli propone di sostituirlo come tutore del figlio di un ricco magnate, il ragazzo riesce a procurare un lavoro anche alla sorella usando la propria arguzia. Il film del regista sudcoreano Bong Joon-ho ha vinto quattro Oscar, tra cui quello per il miglior film.

Scoprire o ritrovare Mario Mieli

Gli anni amari è un film che tutti dovrebbero vedere e che dovrebbe essere proiettato nelle scuole. ll lungometraggio di Andrea Adriatico dal titolo Gli anni amari è incentrato sulla figura di Mario Mieli, uno dei primi attivisti gay italiani e tra i più importanti di sempre. Qui per scoprirne di più.

Scopri QUI il nostro canale dedicato al CINEMA