C’era una volta… Quentin Tarantino

C’era una volta a… Hollywood è il nono film di Quentin Tarantino. Il cast è stellare: Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie in una Los Angeles di fine anni ’60. Non una pellicola tarantiniana in senso stretto, sangue e violenza non imbrattano la scena come da copione. La ricostruzione dell’epoca attenta e riuscita

Ladies and gentlemen sedetevi comodi. È uscito nelle sale italiane C’era una volta a… Hollywood, il nono film di Tarantino. L’eclettico regista americano colpisce ancora con l’ennesima pellicola di spessore. Di violenza gratuita e scene grottesche però troviamo ben poco. Le prove attoriali di Leonardo DiCaprio e Brad Pitt inoltre valgono da sole il prezzo del biglietto. L’ambientazione vintage è curata alla perfezione e immerge lo spettatore in una Hollywood nel pieno della sua trasformazione.

Il film

Rick Dalton è un divo in lenta discesa. Non riesce ad adeguarsi ai cambiamenti del cinema venendo scritturato come coprotagonista al fianco di nuovi volti in rampa di lancio. Suo compagno inseparabile è Cliff Booth, stuntman e tuttofare. Quest’ultimo è un tipo pratico e deciso che però si trova a sbrigare mestieri di tutti i tipi per tirare a campare. Rick vive in una lussuosa villa in Cielo Drive. Perennemente frustrato, insicuro, annega volentieri i dispiaceri nell’alcool.


I nuovi vicini di Dalton sono il regista Roman Polanski e la sua incantevole moglie Sharon Tate, giovane attrice sulla cresta dell’onda. La trama quindi intreccia realtà e fantasia ripercorrendo in parallelo le vicende dei protagonisti. il film si conclude l’8 agosto 1969, giorno dell’efferato omicidio perpetrato dalla Manson Family. In questa scena finale Tarantino sfodera la sua proverbiale dose di brutalità. Ancora una volta il regista sorprende lo spettatore con una chiusura imprevedibile e dal sapore agrodolce.

Nonostante abbia diviso la critica, la pellicola entra di diritto nella categoria must watch. Tarantino come di consueto è tecnicamente ineccepibile. Il talento degli attori inoltre contribuisce a rendere l’opera estremamente godibile. Se siete ancora tentennanti, fugate ogni vostro dubbio e precipitatevi al cinema. Ai vostri figli potrete dire: C’era una volta… Quentin Tarantino.

Scoprite QUI il nostro canale CINEMA