milanodabere.it

Verger, il temporary store della moda eco

L’ambiente è volutamente essenziale con elementi che ricordano i cantieri di Milano: rete di plastica arancione, scaffali di compensato grezzo e terreno sabbioso, il tutto però rivisto con una cura e ordine. Particolarmente interessanti alcuni elementi e sculture: sono della linea A4Adesign, studio di architettura e design milanese che utilizza materiali inusuali, in particolare il cartone. La moda eco caratterizza anche i pouf ricorperti di stoffa riciclata. Stiamo parlando di Verger.

BIO ADDICTED – In vendita due linee di abiti: 20100 Milano e Verger Milano. La 20100 Milano distribuisce anche la collezione A+ di organic tee-shirt. Magliette in tessuti naturali: semplicità, style e sexy touch. Gli abiti della linea Verger sono della giovane stilista italiana Carolina Mazzolari e di Clotilde de Kersauson. Si tratta esclusivamente di maglieria made in Italy. Vestiti e maglie hanno linee morbide e leggere, ma la semplicità è spezzata con un tocco creativo dato dalla forma particolare e dal colore.


PRIMAVERA E POI? – In vendita la linea di scarpe Una vita di pasticcini, iper femminile e, nuovamente, solo di materiali italiani. Se cercate una maglia leggera che fa tanto primavera trovate Verger fino a fine maggio, poi il temporary store chiude…ma probabilmente riaprirà a settembre con novità strutturali. Un concept store è alle porte?