Mercato

Torna la mappa delle attività di vicinato, aiuto per cittadini

. Torna online la mappa delle attività commerciali di vicinato, un aiuto concreto per i cittadini e per gli emergenti in questa fase di emergenza sanitaria. Già presenti 826 attività commerciali, oltre 215mila accessi dal giorno del lancio

Aiutare le attività di vicinato che effettuano consegne a domicilio. Nel contempo fornire un servizio utile ai cittadini per evitare spostamenti inutili in questo periodo. Torna Spesa a domicilio, la mappa georeferenziata realizzata dal Comune di Milano per far conoscere a tutti i cittadini le attività di vicinato presenti nel proprio quartiere.

Mettiamo nuovamente a disposizione di cittadini e commercianti ‘Spesa a domicilio’. – spiega l’assessora alle Attività produttive e Commercio Cristina Tajani. – Servizio che è stato molto apprezzato durante lo scorso lockdown. Un’opportunità totalmente gratuita per i negozianti. Ci permette di raggiungere un duplice obiettivo. Il primo, supportare gli esercenti penalizzati dalle nuove restrizioni. Favorendo così l’asporto e le consegne a domicilio e valorizzando le piccole realtà economiche di vicinato. Il secondo, limitare gli spostamenti all’interno della città e della singola zona soprattutto per le persone più fragili ed esposte maggiormente al rischio contagio”.


I numeri

Oggi sono 826 le attività presenti sulla mappa. Dal giorno del suo lancio ha fatto registrare oltre 215mila accessi sul Geoportale del . Oltre 4mila download da parte dei cittadini dell’applicazione per smartphone. La mappa di ‘Spesa a domicilio’ e tutte le informazioni sono consultabili direttamente al sito disponibile a questo link.

Nella stessa sezione è disponibile anche un apposito format di adesione, dedicato ai nuovi esercizi che vorranno partecipare all’iniziativa inserendo sulla mappa le informazioni riguardanti la propria attività e le modalità di consegna a domicilio. Spesa a domicilio rimarrà attiva per tutta la durata delle restrizioni imposte dall’ultimo Dpcm e oltre.