Spesa a Domicilio, l’app per sapere chi fa servizio di consegna a casa

Si amplia il servizio che fornisce info sugli esercizi commerciali che effettuano servizio di a domicilio: dopo il sito nasce l’applicazione per smartphone

Dopo un esordio molto seguito sul sito Internet, l’ Spesa a domicilio sbarca ora sul cellulare dei milanesi. Un servizio digitale utile che fornisce le indicazioni relativi a quegli esercenti che in città prevedono a garantire il servizio di delivery a domicilio.

La nuova applicazione si può, dunque, scaricare gratuitamente negli store Apple e Google. Non è necessario essere esperti di tecnologie per usarla: l’app Spesa a Domicilio è semplice e intuitiva. Ad averla sviluppata è stata la Direzione Sistemi Informativi e Agenda digitale che ha potuto contare sul contributo di GISdevio. Quest’ultima società ha permesso di geolocalizzare gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Iniziativa che rientra nel progetto Milano Aiuta promosso dall’Assessorato alle Politiche per il Lavoro, Commercio e Attività produttive.


L’app si apre sulla mappa dove sono indicate tutte le informazioni sugli esercenti che effettuano consegna spesa a casa

Ma precisamente che informazioni utili fornisce l’app? Innanzitutto, aprendo l’applicazione compare la mappa. Da qui è possibile vedere quali sono le attività aperte nel proprio quartiere. Di ognuna di queste vengono indicati indirizzo, recapito, modalità di pagamento e consegna. E ovviamente il costo della merce che si desidera acquistare.

“Dopo l’ottimo riscontro della versione online, portiamo la piattaforma per la spesa a domicilio sugli smartphone dei milanesi – commentano le assessore Roberta Cocco (Trasformazione digitale e Servizi civici) e Cristina Tajani (Commercio e Attività produttive) -. Un’altra innovazione digitale per mettere in contatto commercianti e cittadini e sostenerli nella gestione della vita quotidiana in questo periodo di emergenza sanitaria”.

Per raggruppare gli esercizi pubblici, il ha lavorato a stretto contatto con i nove municipi della città. E non solo. Nel progetto hanno fornito utili informazioni anche Confcommercio Milano e il suo sistema associativo, le associazioni di via e le principali social street di Milano.

Articoli simili:

Delivery, nascono gli hub temporanei
Italiakiama, servizio di delivery per anziani
L’iniziativa ‘Negozi a casa tua’
Farmacie che fanno delivery? Scoprile su Comeprima.net