area b

Smog a Milano, nuovamente attive le misure di primo livello

Smog a Milano, da venerdì 21 febbraio attive le misure di primo livello. Resa nota l’ordinanza del Sindaco Beppe Sala

Lo smog a Milano è ancora un argomento di dibattito. A seguito dei rilievi effettuati da Arpa, l’agenzia regionale per l’ambiente, infatti, è stato certificato il superamento della prima soglia prevista dei valori di PM10. Pertanto, a partire da domani, venerdì 21 febbraio, sono attive nelle nostra città una serie di provvedimenti. Si tratta dunque delle misure temporanee ed emergenziali di primo livello per il miglioramento della qualità dell’aria. Un provvedimento stabilito dal Piano Aria del Bacino Padano e della Regione Lombardia.

Le misure scattano esclusivamente quando i livelli di concentrazione di PM10 superano il valore di 50 μg/m3 per quattro giorni consecutivi. Le misure temporanee vengono attivate entro il giorno successivo a quello di controllo ovvero il martedì e il venerdì. Restano in vigore fino al giorno di controllo successivo. Il blocco emergenziale per combattere lo smog a Milano è in vigore tutti i giorni, anche sabato e domenica e festivi infrasettimanali, dalle ore 8:30 alle ore 18:30.


A Milano è attivo il provvedimento strutturale Area B. Per questo motivo dunque le limitazioni temporanee alla circolazione dei veicoli inquinanti previste dal Piano Aria riguardano esclusivamente l’estensione anche al sabato e alla domenica e festivi infrasettimanali del blocco dei veicoli già soggetti a limitazioni per quanto riguarda il trasporto persone. Sabato, domenica e festivi dalle 8:30 alle 12:30, invece, per quanto riguarda i veicoli immatricolati trasporto cose. Per maggiori informazioni, consultare il sito del a questo link.