Per Esselunga (e non solo) è boom spesa online

Emergenza sanitaria, per – e non solo – è boom della . Si registra un forte aumento della domanda e un inevitabile ritardo delle consegne. Tra i servizi di Esselunga e Carrefour, gratuita per anziani e disabili

L’emergenza COVID-19 ha portato una maggiore richiesta del nostro servizio. Potresti aver difficoltà a trovare orari di consegna disponibili. In caso, riprova più tardi. Stiamo costantemente lavorando per offrire maggior disponibilità“. Questo il messaggio che si legge in homepage sul portale supermercato24, uno dei più noti servizi di spesa online che raccoglie le principali catene di distribuzione in Italia. In questi giorni di allarme Coronavirus, infatti, si è registrato, per Esselunga e non solo, un vero e proprio boom di utenti alle prese con la spesa online. Tanto da dover rallentare, necessariamente, le tempistiche di consegna. Con relativi disagi.

Ritardi nelle consegne e piattaforme in tilt

Succede così che si verificano continui rallentamenti nella navigazione, oppure, ancora, ritardi nelle consegne o disagi legati al possibile scarso assortimento nei punti vendita. Con bar e ristoranti chiusi e con il decreto #Iorestoacasa non resta dunque che darsi alla spesa online e quindi acquistare, con un po’ di pazienza, dalla grande distribuzione organizzata per il web e dai negozi digitali.


I siti però di Esselunga e di altri supermercati per la spesa virtuale dichiarano lunghissimi tempi di attesa: bollini rossi in calendario, e quindi indisponibilità per la consegna, per almeno due settimane. Molti consumatori, ancora, lamentano nei vari forum il malfunzionamento delle piattaforme che vanno letteralmente in tilt. Molti, infine, contestano le transazioni negate dopo aver riempito il carrello della loro spesa virtuale.

Consegne gratuite agli over 65

Da una parte, allora, Conad, Carrefour, Esselunga, Coop, Amazon Prime Now e molte altre catene si stanno dando da fare per far fronte all’emergenza sanitaria. Dall’altra, però, non è sempre così facile e i tempi di consegna sono molto lunghi. Non resta che avere un po’ di fiducia. Le funzioni di delivery sono comunque attive e a queste si aggiungono una serie di aiuti concreti (come la consegna gratuita agli over 65) per i soggetti a cui è sconsigliato non frequentare ambienti affollati. Avere fiducia e un pochino di pazienza.

Leggi anche:

Il piano di Esselunga di fronte all’emergenza sanitaria, in cosa consiste
Cocktail a casa, cinque ricette facili da cinque noti bartender