Nuovi filobus ATM: da luglio una flotta ad alta tecnologia

In arrivo i nuovi filobus ATM: si tratta di una flotta di 30 mezzi di superficie ad alta tecnologia a zero emissioni. Postazioni USB e motore elettrico, luci full led e cabine anti aggressione. In circolazione da luglio

I nuovi filobus ATM in giro per Milano saranno 30 e puntano tutto su due concetti chiave: green e alta tecnologia. Andiamo con ordine. Al centro delle polemiche in questi giorni per il rincaro del biglietto giornaliero a 2 euro e per il nuovo tariffario, la società di trasporti ATM annuncia la presenza sulla strada di una nuova flotta di mezzi di superficie a zero emissioni. Il primo filobus-novità è già stato consegnato al deposito ATM di viale Molise e sarà in vigore dal mese di luglio sulla linea 90/91, una delle più ‘drammatiche’, come sa bene chi prende i mezzi di superficie quotidianamente. Gli altri nuovi filobus ATM sostituiranno poi i mezzi più anziani delle linee 90, 91 e 92, per migliorare sempre di più il servizio di queste linee che circumnavigano l’intera città, giorno e notte.

A bordo dotazioni high-tech: otto postazioni USB per la ricarica di smartphone e tablet. Ancora, un’autonomia fino a 15 chilometri anche in assenza di alimentazione dalla linea aerea. Realizzati per trasportare 135 passeggeri, con 31 posti a sedere, due postazioni per le carrozzine e 4 per i passeggeri con capacità motorie ridotte, gli anziani, le donne in stato di gravidanza, i bambini più piccoli. Sedili dedicati e ben riconoscibili rispetto alle altre postazioni perché saranno di colore azzurro. A questi si aggiunge una cabina anti-aggressione per i conducenti. Luci full led e un circuito di sorveglianza sempre operativo.

I nuovi 30 filobus ATM fanno parte di un più ampio accordo che prevede la presenza totale di 80 mezzi di superficie di questo tipo. Tutti mezzi a zero emissioni e completamente elettrici.

Scoprite anche:
Milano tra le città più verdi d’Italia, la classifica
Urban Walking nella città del futuro