Monopattini a Milano: le regole della strada

Il pubblica una serie di regole di comportamento, informazioni e suggerimenti utili per chi si muove con i monopattini a Milano, per spostarsi sulle due ruote con piacere e in sicurezza per tutti

Il fenomeno dei monopattini a Milano è sempre più crescente ed è opportuno considerare che anche la circolazione dei monopattini è normata dal Codice della Strada. Rispettare le regole consente di muoversi in città in sicurezza, per una felice convivenza fra tutti coloro che si trovano in strada.

Utilizzo dei monopattini e biciclette a Milano

Il monopattino elettrico può essere utilizzato esclusivamente da chi ha compiuto almeno i 14 anni di età. Fino al compimento del diciottesimo anno di età occorre indossare il casco.


I monopattini sono stati equiparati alle biciclette e possono circolare su tutto il territorio comunale nelle strade con limite a 50 chilometri orari. E poi ancora sulle strade extraurbane, sulle strade ciclabili. In carreggiata la velocità massima consentita è di 25 chilometri orari.

Nei percorsi ciclopedonali, nelle aree pedonali e nelle aree verdi ciclisti e monopattini possono circolare alla velocità massima di 6 chilometri orari, facendo estrema attenzione ai pedoni e, se necessario, conducendo la bicicletta a mano. Bici e monopattini, a trazione muscolare, elettrica o pedalata assistita, non possono circolare sui marciapiede.

È vietato andare in due. Ancora, ai monopattini a Milano, così come alle bici, è consentito il transito nelle Zone a Traffico Limitato e nelle strade pedonali, dove la segnaletica lo prevede o non sia espressamente vietato. È invece vietato in alcune corsie riservate ai mezzi di trasporto pubblico, dove lo spazio non sarebbe sufficiente a garantire la loro sicurezza.

Sosta di bici e monopattini

Ecco un altro punto fondamentale. Bici e monopattini possono sostare esclusivamente negli stalli di sosta dedicati alle biciclette o a lato strada, dove non sia espressamente vietato e comunque sempre secondo le regole del Codice della strada. Non devono essere di intralcio alla circolazione di pedoni e altri veicoli né sul marciapiede né sulla carreggiata.

Attualmente in città vi sono oltre 32mila stalli per la sosta e il loro numero è in costante crescita grazie a nuove installazioni. Per maggiori informazioni consultare il sito del Comune di Milano.