Milano aiuta, una rete di servizi attiva

Milano Aiuta è una rete di servizi attiva in città per un aiuto concreto ai milanesi in piena emergenza sanitaria. Buoni spesa, spesa a domicilio, servizio di e assistenza i temi fondamentali

Il Comune di Milano chiama a raccolta volontari, aziende e il privato sociale per attivare una rete per essere vicini ai cittadini. Con Milano Aiuta si vuole dare dunque una mano concreta in questa fase di piena emergenza sanitaria dovuta all’allarme Coronavirus.

Sul sito di Palazzo Marino sono illustrate tutte le attività del servizio Milano Aiuta. È spiegato come richiedere i buoni spesa, ricevere assistenza, attivare i servizi dedicati a chi è più a rischio in caso di contagio da e come diventare volontario. Si può inoltre trovare una mappa con i negozi che fanno la consegna della spesa a domicilio.


Milano Aiuta: i buoni spesa

Il sostiene, attraverso dei buoni spesa, le famiglie residenti a Milano e in difficoltà per assenza di reddito o perdita del lavoro a partire dal mese di febbraio 2020. Occorre presentare determinati requisiti in relazione all’abitazione, alla condizione lavorativa, alla situazione reddituale e di disponibilità finanziaria. Bisogna dunque essere nel Comune di Milano alla data della domanda; l’immobile dove vive il nucleo familiare deve essere di proprietà con mutuo ancora attivo o è necessario che si tratti dell’abitazione dove il nucleo famigliare è in affitto. Si devono ancora dimostrare ulteriori condizioni come la perdita del lavoro (licenziamento) a seguito dell’emergenza da febbraio 2020 e altre condizioni consultabili al sito a questo link. All’interno della stessa pagina, anche il modulo da compilare per la presentazione della domanda entro il 15 aprile.

Assistenza prevista agli over 65

Milano Aiuta scende in campo nei confronti di una serie di categorie definite a rischio. Come: over 65, affetti da patologie croniche o immunodepresse, persone costrette in o dimesse dagli ospedali ma ancora in stato di osservazione. A loro la consegna di pasti o spesa domicilio, farmaci anche con ricetta medica, l’esecuzione di piccole commissioni. Previsto anche un servizio di trasporto gratuito taxi. Chiamare il numero 020202 e premere il tasto 0.

Spesa a domicilio

In piena sicurezza, rispettando ogni normativa prevista, sono tante le reti che si occupano di spesa a domicilio in questo periodo di emergenza sanitaria. Milano Aiuta segnala tra le tante realtà di questo tipo la Mappa georeferenziata. Permette ai cittadini di conoscere le piccole attività commerciali dei quartieri che vendono prodotti di prima necessità ed effettuano, appunto, consegne a domicilio.

Per maggiori informazioni sulle attività di Milano Aiuta consultare il sito a questo link.

Leggi anche:

Come raccogliere i rifiuti domestici in emergenza sanitaria
Esselunga: ulteriore sconto del 15% sui buoni del Governo