Mascherine obbligatorie in Lombardia (o coprirsi con sciarpe e foulard)

Attuate diverse nuove disposizioni previste da una ordinanza regionale. Da domenica 5 e fino al 13 aprile mascherine obbligatorie a Milano e in Lombardia per di uscire da casa o comunque coprirsi il volto con sciarpe o foulard. Vietata la vendita al dettaglio di fiori e piante, valida solo a domicilio

Le mascherine obbligatorie per uscire di casa a Milano e in Lombardia e altre nuove regole ancora. Il Presidente della Regione, Attilio Fontana, ha firmato infatti, il 4 aprile, la nuova ordinanza regionale che proroga fino al 13 aprile le misure restrittive introdotte dalle precedenti normative. Tra le nuove disposizioni da seguire, dunque, le mascherine obbligatorie, o, almeno, “L’obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere se stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe“.

Per quanto riguarda gli esercizi commerciali aperti, è obbligatorio, invece, fornire a tutti i propri clienti guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l’igiene delle mani. Introdotta ancora la possibilità di acquistare articoli di cartoleria all’interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessità (che sono quindi aperti). Nella stessa nuova ordinanza che prevede le mascherine obbligatorie, spunta anche la possibilità di vendere fiori e piante, ma solo tramite consegna a domicilio. Non più al dettaglio, all’interno dei supermercati eccetera, almeno per via diretta.


Le normative già vigenti

Nuove normative che si aggiungono dunque a quelle già vigenti. Tra queste, il divieto di trasferimento o spostamento ad altro Comune, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. La sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati e le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo.

Le mascherine obbligatorie, o la possibilità di coprirsi il volto con un elemento protettivo, è l’ultima normativa da rispettare al fine di contenere questa emergenza sanitaria, per poter finire il prima possibile la condizione di chiusura forzata che ci riguarda. L’ordinanza completa sul sito di Regione Lombardia.

Leggi anche:

Ospedale Fiera, l’inaugurazione
Esselunga: uno sconto del 15% sui buoni del Governo
Come raccogliere i rifiuti domestici in emergenza sanitaria