La cultura non si ferma: le sessioni del Mibact

La cultura non si ferma è la nuova pagina del sito del . Consente di aggregare attraverso sei sezioni  – , Libri, Cinema, Musica, Educazione e Teatro –  le tante iniziative virtuali organizzate dai luoghi della cultura statale, dal mondo dello spettacolo, della musica e dell’audiovisivo

Storici dell’arte, archeologi, archivisti, bibliotecari, restauratori. Architetti, autori, scrittori, attori e musicisti. La cultura non si ferma e va avanti per tutti che rivelano inediti, classici, capolavori, curiosità, segreti e il dietro le quinte delle loro istituzioni. Si tratta di una ricca offerta culturale fruibile da casa che permette agli italiani di rimanere in contatto con l’arte e la cultura anche in questa difficile circostanza di emergenza sanitaria.

Il Mibact, insieme a tutte le altre realtà culturali che vorranno partecipare, mette a disposizione dunque una pagina della sua piattaforma per dimostrare che La cultura non si ferma e per rendere disponibili online i diversi contributi.


Le sessioni da consultare

Attività, esperienze, proposte che si raccolgono giorno per giorno grazie all’impegno dei luoghi della cultura statali e di tante istituzioni culturali nazionali che aderiscono. Le varie sessioni sono Edu, Libri, Musei. E poi ancora Musica, Cinema e Teatro. Basta connettersi e consultare le varie sessioni per scoprire le numerose attività da ammirare e realizzare online, regione per regione. Tutte consultabili qui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Leggi anche:

Musei digitali, l’arte si fa in streaming per far fronte all’emergenza sanitaria
Le mostre su Instagram, i profili da consultare
Mudec Delivery, il nuovo servizio del Museo delle Culture
The Colouring Book, l’album virtuale di Milano Art Guide da colorare per combattere lo stress
Fumetti nei musei, si parte da Altan
Il calendario aggiornato dei concerti live da non perdere su Instagram