milano green

ForestaMI: tre milioni di alberi entro il 2030

ForestaMI è il nome del progetto di forestazione urbana che riguarda Milano. Entro il 2030, prevista la piantumazione di tre milioni di alberi in città. Due milioni già entro le Olimpiadi Invernali

Si chiama ForestaMI ed è il nome del piano che prevede una Milano sempre più verde. Entro il 2030. Anno in cui nella nostra città dovrebbero essere piantumati tre milioni di alberi, una deadline che riempie di verde la nostra città già entro il 2026. Nell’anno delle Olimpiadi Milano Cortina, infatti, si prevede l’arrivo di almeno due dei tre milioni previsti.

ForestaMI è il nome del progetto che coinvolge il sindaco di Milano, Beppe Sala, insieme a un gruppo di esperti del Politecnico. Esperti guidati da Stefano Boeri, l’architetto del Bosco Verticale. Il piano di forestazione urbana prevede la volontà di piantare in inverno centomila nuovi alberi. Tre milioni di nuovi alberi, poi, sono previsti entro il 2030 e di questi, due milioni già nel 2026, l’anno, appunto, delle Olimpiadi Invernali.


Al progetto ForestaMI partecipa anche, con un sostegno economico, il gruppo Axa Italia, per sostenere la piantumazione in alcuni cortili degli edifici scolastici. Identificate, inoltre, le prime zone che diventeranno sempre più green. Si tratta di un giardino davanti all’ospedale San Paolo, il frutteto al Gallaratese, i filari nel parco della Vettabbia e il bosco dei bambini ad Abbiategrasso.

Il lancio ufficiale di ForestaMi è previsto per novembre, come annunciato dall’assessore all’Urbanistica Pierfracesco Maran sui suoi profili Social. “A novembre annunceremo nel dettaglio il piano di piantumazioni del prossimo inverno con l’obiettivo di migliorare i 100mila messi a dimora nell’Area Metropolitana lo scorso inverno“, posta. Il giorno esatto dovrebbe essere il 21 novembre, data in cui Triennale Milano organizza un forum dedicato proprio al tema dell’ambiente.

Scoprite anche:

Milano si aggiudica le Olimpiadi 2026 insieme a Cortina
Milano verde, i doni dei privati per una città sempre più green