Coronavirus le misure di Palazzo Marino

la nota di . Sportelli aperti al pubblico e servizi garantiti secondo le disposizioni dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute d’intesa con la Regione Lombardia

In questi giorni gli sportelli comunali hanno operato regolarmente. Questa la nota circa il Coronavirus di Palazzo Marino che comunica che sono aperte tutte le delegazioni anagrafiche e gli sportelli dei servizi funebri di via Larga. Restano attivi anche gli sportelli dei servizi di incassi e riscossione e lo Sportello Unico per l’Edilizia di via Bernina 12.

Regolarmente aperti lo Sportello Unico Mobilità, gli sportelli Area B e Area C, lo sportello Atm e tutti gli sportelli di MM Spa.


La sede di Alzaia Naviglio Grande per l’iscrizione ai servizi per l’infanzia e lo Sportello Unico Eventi sono chiusi al pubblico, ma è garantito il supporto telefonico.

Le attività e gli uffici aperti

I centri Diurni Disabili comunali sono aperti ma sono sospese le attività esterne. I centri diurni socio-sanitari per anziani, i centri diurni per minori e i Servizi Sociali Territoriali funzionano regolarmente così come le cinque R.s.a. comunali e le cinque comunità Socio-sanitarie comunali.

Il Casc di via Sammartini 118 continua l’attività di coordinamento ma ha sospeso l’accesso spontaneo, così come le strutture d’accoglienza per i senza dimora. Aperto il Centro Minori stranieri non accompagnati di via Zendrini.

Le attività aggregative sono sospese in tutti i nove Municipi (Centri di aggregazione multifunzionale, Centri di aggregazione giovani, Centri socio ricreativi culturali e i Centri Milano Donna).

Sospesi tutti i servizi educativi: nidi, scuole dell’infanzia, ludoteche, tempo per le famiglie e i centri prima infanzia, sia a gestione diretta sia in appalto.

Chiusi tutti i musei civici, gli spazi espositivi, le mostre e tutte le biblioteche.

Tutti gli eventi legati al Carnevale ambrosiano sono annullati e tutte le iniziative previste in Sala Alessi a Palazzo Marino sono da considerarsi rinviate o annullate.

Tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus QUI

Indicazioni su come comportarsi: maggiori informazioni QUI