Coronavirus ATM: servizio riprogrammato, rimborsi e altre informazioni

In piena emergenza comunica gli orari di servizio riprogrammato ed eventuali decisioni sui rimborsi degli abbonamenti. Con una specifica, quella di prendere i mezzi solo se strettamente necessario

Risuona forte più che mai il messaggio State a casa e lo si legge anche tra le pagine del sito dell’azienda che si occupa dei trasporti a Milano. In emergenza Coronavirus ATM pubblica così gli orari e le disposizioni del servizio riprogrammato e altre informazioni utili per i pendolari. Con una raccomandazione importante per salvaguardare la salute dei cittadini. “Usate i mezzi solo se assolutamente necessario. Altrimenti, restate a casa“. E ancora: “Stiamo assicurando la continuità del servizio essenziale a chi lavora in prima linea per la salute e il bene della città. Personale medico, sanitario e assistenziale; volontari; operatori della logistica, dei supermercati e delle filiere essenziali. Usate il trasporto pubblico solo per motivi comprovati di assoluta necessità“.

Riprogrammazione del servizio in metropolitana e in superficie

In periodo di allarme Coronavirus ATM comunica l’orario delle linee metropolitane. Dal lunedì al venerdì seguono l’orario del sabato (servizio inizia alle 5:40, come al solito). Il sabato si mantiene l’orario festivo. Per quanto riguarda bus, filobus e tram, questi, in settimana, seguono l’orario del sabato. Il sabato, invece, il festivo. Stessa cosa per le linee suburbane, ad eccezione delle linee 709 e 926 che seguono l’orario feriale. La rete notturna rispetta il servizio come al solito. Sospese, invece, le linee in servizio nelle notti di venerdì e sabato (N42, N50, N54, N57, N80, N94, N15, N24, N27). Altri orari eccezionali e altre sospensioni si possono consultare sul sito.


Rimborsi, presto le informazioni

In fase emergenza Coronavirus ATM comunica che presto farà sapere ai pendolari se sarà possibile ricevere il rimborso. Oppure modificare la validità degli abbonamenti mensili o annuali non utilizzati in seguito alle restrizioni alla mobilità in corso. Si legge: “Stiamo studiando le formule di rimborso secondo le diverse e numerose casistiche. Non appena saranno definite, le comunicheremo sul nostro sito web, sull’app e sugli altri canali di informazioni, insieme a tutte le modalità per richiederle.

L’emergenza sanitaria sta purtroppo incidendo anche sui processi di lavoro dei nostri uffici, con inevitabili tempi di gestione più lunghi, ma il nostro personale è al lavoro con tutto l’impegno possibile. Grazie per la pazienza e la comprensione“.

Emergenza Coronavirus: Atm Point e posteggi

Restano aperti gli sportelli di Cadorna e Duomo. Chiusi gli altri. L’Atm Point di Duomo sarà aperto anche la domenica dalle 10.15 alle 13.15 e dalle 14.00 alle 17.30. I parcheggi a raso di S. Leonardo, Molinetto di Lorenteggio, Romolo, Gessate, Cologno e Forlanini sono aperti, gratuitamente senza la presenza del personale Atm. Chiuso il parcheggio di Crescenzago.

Leggi anche:

Fondo di mutuo soccorso del Comune di Milano
Ospedale Fiera, l’inaugurazione