Beppe Sala sulle Regioni e i test sierologici

Il video del primo cittadino è un appuntamento mattutino quotidiano diffuso sui social. Il tema di oggi è il rapporto tra le regioni e i discussi test sierologici. Nel suo messaggio si rivolge al presidente Fontana e al Ministro della Salute Speranza

Le Regioni e il tema della salute. Questo il tema di oggi del video mattutino del sindaco di Milano Beppe Sala che si espone a proposito dei test sierologici. “Ieri Regione Lombardia dice attraverso il suo assessore al Welfare che c’è un’apertura affinché i privati facciano i test – afferma Beppe Sala – a loro spesa e responsabilità“. “È un po’ bizzarro – continua, riferendosi al messaggio precedente che cita dello stesso Assessore – Invito tutti a non farli“.

A proposito di bizzarrie ce n’è un’altra rispetto alle nostre norme. Il testo unico dice Il Sindaco è responsabile della condizione di salute della popolazione e del suo territorio. Bizzarro perché di fatto il Sindaco lo è non avendo nessun potere. I miei cittadini mi chiedono di fare il test. Sono tanti i miei dipendenti del Comune di Milano che mi scrivono che rientrano al lavoro se hanno possibilità di fare il test“.


Due domande. La prima prima insieme al Presidente Fontana e al Ministro della Salute Speranza: ci fate chiarezza su cosa esattamente pensate di questi test? Al Ministro chiedo Com’è pensabile che se un cittadino italiano è lombardo o veneto ha un trattamento diverso?

E a Fontana: “Riapriremo sulla base dei dati epidemiologici. Quali sono questi dati?

Che ne pensate?

Guarda il video

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Leggi anche:

Beppe Sala sulla questione Navigli, il video messaggio
Fase 2, ATM: tutte le novità e i nuovi orari del servizio di trasporti a Milano
Sala è critico con gli assembramenti dei giornalisti ed elogia Giorgio Armani per il suo operato