Beppe Sala sulla riapertura del 3 giugno

Il ritorno a scuola dei bambini e la possibilità di spostarsi da una regione all’altra, anche dalla Lombardia. Così in occasione del suo videomessaggio quotidiano pone alcune domande – anche al Governo e alle Regioni – su quello che succederà il 3 giugno

Il primo argomento in discussione è la possibilità di far tornare i bambini a scuola almeno durante il loro ultimo giorno. Il secondo è lo spostamento interregionale che coinvolge la Lombardia. Così Beppe Sala nel suo Buongiorno Milano da Palazzo Marino ragiona circa la possibile riapertura dal 3 giugno in poi, anche per quanto riguarda la Lombardia.

Sulla scuola. Il punto di partenza di Sala è un’analisi circa la situazione in Germania, più precisamente in Baden-Württemberg, regione tra le più colpite. Qui “Da una ricerca viene fuori che i bambini da 0 a 10 anni non sono portatori e non sono diffusori del Covid. Dopo tamponi e test a bambini, famiglie e insegnanti, hanno riaperto le scuole“. Che sia uno spunto anche per i bambini in Italia?


Beppe Sala poi torna sulla questione della Lombardia dal 3 giugno. “Anche noi potremo lasciare la nostra regione? Ne abbiamo necessità e voglia. Stiamo facendo bene i compiti a casa, cerchiamo di contenere la potenziale diffusione del Covid. Quello che il Governo deciderà noi lo applicheremo, però chiedo un paio di cose. La prima: che non ce lo dicano il giorno prima, in molti si devono organizzare. La seconda, capire in base a che parametri verrà presa questa decisione. Essere informati su cosa verrà considerato, credo che sia giusto capire questa informazioni. L’essere partecipe di quello che sta succedendo è fondamentale“.

Un’ultima frecciatina Beppe Sala in previsione del 3 giugno la rivolge ad alcuni Presidenti di Regione. “Alcuni dicono che accoglieranno i milanesi, altri dicono ‘Magari se fanno una patente di immunità o qualcosa del genere’… Ecco, quando deciderò dove andare per un weekend o per una vacanza poi me ne ricorderò“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala) in data:

Leggi anche:

Milano 2020, la strategia per la ripartenza
Disinfettanti e detergenti, quali usare e come
Raccolta rifiuti domestici in emergenza sanitaria: le regole