area b

Area B Milano, ingresso vietato ai Diesel Euro 4

Da martedì 1 ottobre, in Area B di Milano è vietato l’ingresso ai veicoli diesel Euro 4. Si tratta del secondo step del provvedimento anti inquinamento attivo dal lunedì al venerdì. Entro il 2030 a Milano non circoleranno più veicoli diesel

Stop ai Diesel Euro 4 in Area B a Milano, da oggi, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:30 alle ore 19:30, esclusi i festivi. Un procedimento avviato lo scorso 25 febbraio e che fino a oggi ha interessato i veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e le moto a due tempi Euro 0 e 1.

Area B è la ZTL più grande d’Italia che delinea all’interno del perimetro urbano. In numeri, circa il 72% dell’intero territorio comunale e il 97% della popolazione residente. Si tratta di un’area a basse emissioni inquinanti vietando in modo graduale e progressivo i veicoli più vecchi e responsabili delle emissioni più inquinanti. Entro il 2030 a Milano non circoleranno più veicoli diesel.


Milano ha da tempo attivato un pacchetto di provvedimenti per limitare le emissioni e la concentrazione di polveri inquinanti in città – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità -. Ci sono i divieti di accesso alle auto più inquinanti come Area B ma anche 32 milioni di incentivi per il ricambio del parco auto e dei sistemi di riscaldamento degli edifici. Lo sviluppo della sharing mobility e il progressivo ricambio degli autobus per il trasporto pubblico. Negli ultimi anni è aumentata la sensibilità dei cittadini sulla pericolosità dell’inquinamento, è nostro dovere di amministratori incentivare il cambiamento per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo“.

Le facilitazioni

Al fine di consentire a tutti di adeguarsi alle regole di Area B e senza penalizzare l’uso occasionale dell’auto vi sono alcune facilitazioni per particolari tipologie di veicolo, anche a seconda dell’utilizzo.

In particolare nei primi dodici mesi di attuazione di ogni step del provvedimento tutti avranno cinquanta giorni di libera circolazione anche non consecutivi. Al primo accesso l’automobilista riceve via posta un alert che spiega il funzionamento del provvedimento. Un invito, così, a mettersi in regola ma anche a iscriversi al portale per controllare e gestire gli accessi disponibili.

Dal secondo anno di entrata in vigore di ogni step di Area B i residenti a Milano e le imprese della città hanno 25 giorni all’anno di libera circolazione anche non consecutivi, previa registrazione al sistema online, tutti gli altri cinque giorni. Solo all’esaurimento dei giorni di libera circolazione scatta la sanzione.

Per maggiori informazioni

Per conoscere nei dettagli la disciplina di Area B e informarsi sui calendari dei divieti, si può consultare il sito del Comune di Milano dove sono presenti informazione utili, atti e normativa di riferimento. Quindi anche registrarsi e chiedere l’eventuale deroga. Inoltre è anche aperto al pubblico un info point nel mezzanino della stazione Duomo della linea rossa della metropolitana. Gli orari di apertura del servizio sono dalle 8.30 alle 15.30, dal lunedì al venerdì. Tutte le pratiche possono sempre essere fatte on line attraverso le pagine web del Comune e di Atm.