Ambrogino d’oro 2020: premiati Fedez e Chiara Ferragni

La Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze del ha indicato i 39 nomi che saranno insigniti dei riconoscimenti il prossimo 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio. In particolare, saranno consegnate 4 Medaglie d’Oro alla Memoria, 15 Medaglie d’Oro e 20 Attestati di Civica Benemerenza. L’Ambrogino d’oro a e per il loro impegno i mesi della prima ondata della pandemia

Un riconoscimento, a parer nostro, meritatissimo. L’Ambrogino d’oro 2020 premia infatti Fedez e Chiara Ferragni per il loro impegno per contrastare l’emergenza sanitaria. Durante la prima ondata infatti erano loro in prima linea per lanciare una raccolta fondi. Con questa abbiamo visto realizzare un reparto di terapia intensiva al San Raffaele. La coppia, anche in questa seconda ondata, è invece in prima linea per sostenere e aiutare i lavoratori dello spettacolo. La medaglia d’oro durante la premiazione dell’Ambrogino d’oro va dunque a Fedez e Chiara Ferragni ma anche al cantautore Fabio Concato. E, ancora, all’ex direttore del Sergio Escobar.

Tra i premiati poi spicca il nome della direttrice del carcere di Bollate Cosima Buccoliero. ll professore di Statistica all’Università Bicocca e fondatore della Fondazione per la Sussidiarietà Giorgio Vittadini, il promoter di concerti Claudio Trotta, suor Anna Monia Alfieri che da anni porta avanti una battaglia culturale a favore delle scuole paritarie.


Gli Ambrogini d’oro 2020 però oltre a Fedez e a Chiara Ferragni non possono non nominare chi si è battuto anche in ambito medico-sanitario durante questa emergenza da Coronavirus che ha colpito in particolare anche la Lombardia. La Grande Medaglia d’Oro va infatti a tutti gli operatori sanitari caduti sul lavoro per il Covid.

Tra gli attestati, invece, il riconoscimento spetta anche al Centro Ippico Lombardo, al terzo reparto mobile della Polizia di Stato, alla Onlus Mamme a Scuola, a Milano Aiuta. Qui l’elenco completo.