Villa Reale e Parco di Monza su Google Arts & Culture

Villa Reale e il Parco di entrano a far parte di Arts & Culture, la piattaforma tecnologica sviluppata da per promuovere e preservare la cultura online, con una Collezione digitale di un centinaio di opere

Disponibili su Google Arts and Culture (qui il sito) un centinaio di opere, a uso quotidiano della corte, come i mobili di Giuseppe Maggiolini. Pendole, maioliche, tessuti e suppellettili. Immagini Street View degli interni e degli esterni della Villa Reale e il patrimonio botanico del Parco di Monza. Dal 18 maggio infatti, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, la Villa Reale e il Parco di Monza entrano a far parte di Google Arts & Culture. Si tratta della piattaforma sviluppata da Google per promuovere la cultura online, con una collezione digitale di un centinaio di opere.

La collezione digitale

La prima fase dei lavori ha portato, per il momento, alla digitalizzazione di un centinaio di opere. Oggetto negli ultimi decenni di campagne di restauro sostenute dal Ministero per le Attività e i Beni Culturali, molte delle quali mai esposte prima. Particolare attenzione è stata prestata ai personaggi reali che hanno abitato le sale della Reggia con una galleria di immagini e dipinti storici. Tra i beni da esporre nella galleria virtuale, per la prima volta nella piattaforma di Google Arts & Culture, si valorizzerà la componente verde della collezione botanica e paesaggistica del Parco.


I capolavori conservati nel Parco di Monza, in questo modo, si animano attraverso originali percorsi narrativi digitali. I luoghi protagonisti delle storie comprendono le ottocento varietà di rose del maestoso giardino, gli alberi monumentali, i preziosi stucchi della Cappella Reale. E poi ancora le cascine, i mulini, le ville e i ponti ospitati all’interno del più grande parco cintato d’Europa.

Google Arts & Culture

Le nuove tecnologie sono sempre più diffuse anche nel campo della fruizione culturale – dichiara Piero Addis, Direttore Generale della Reggia di Monza –. Proprio per questo sono lieto di annunciare la presenza della Reggia di Monza sulla piattaforma Google Arts and Culture. Va ad affiancarsi a numerose realtà museali nazionali ed internazionali come il Louvre, gli Uffizi e Venaria Reale. Fondamentale, in questo percorso di digitalizzazione, è stato quello di riuscire a coniugare in un’unica esperienza il lato storico- artistico della Villa con quello storico – paesaggistico del Parco“.

Google Arts & Culture è la piattaforma di Google che permette agli utenti di esplorare le opere d’arte, i manufatti e molto altro tra oltre 2000 istituzioni in 80 paesi che hanno lavorato con il Google Cultural Institute per condividere online le loro collezioni e le loro storie.

Leggi anche:

Il mondo che verrà, mostra fotografica digitale del Mudec Photo
Nasce Scene da un patrimonio, archivio fotografico del MiBACT
Ventura Projects: addio alla Milano Design Week