Triennale di Milano

Triennale Decameron: arte e cultura vanno in streaming

L’emergenza ha indotto il mondo dell’arte a sfruttare social e streaming per permettere al pubblico di partecipare anche a distanza all’attività di musei e istituzioni culturali. La Triennale da oggi è in streaming con il progetto Triennale Decameron

Triennale Decameron. La prova generale, che ha anticipato il futuro delle attività culturali della Triennale sotto forma di progetti digitali, è avvenuta il 4 marzo. In tale data, l’istituzione museale ha, infatti, presentato l’evento Verso la XXIII Esposizione Internazionale di , la prima delle tre tappe di accompagnamento alla scelta del tema e del curatore della XXIII Esposizione Internazionale del 2022.

Insieme al presidente , il seminario ha visto la partecipazione di intellettuali, creativi, architetti, scienziati, da Ilaria Capua a Roberto Cingolani. Ed anche Nadia Pinardi, professoressa di Oceanografia all’Università di Bologna, e Ersilia Vaudo Scarpetta, ESA Chief Diversity Officer presso Agenzia Spaziale Europea, fra gli altri. Ma a causa della chiusura forzata della Triennale, così come di tutti i musei per effetto del Coronavirus, l’evento si è svolto a porte chiuse. Il pubblico, però, ha potuto seguirlo in streaming sui social Facebook e Instagram del museo.


Questo modo di sfruttare la tecnologia e i nuovi linguaggi di comunicazione, in tempo di emergenza Coronavirus sta permettendo al pubblico di partecipare anche a distanza all’attività culturale di istituzioni come appunta la Triennale. Insomma: se non puoi andare al museo, il museo viene da te. E visto il successo avuto, l’iniziativa sarà sempre più sfruttata in modo stabile. Non solo per fare fronte alla momentanea emergenza epidemiologica.

Storie in streaming

Triennale Decameron è il titolo del progetto social che la Triennale trasmetterà, fino all’8 maggio, in diretta streaming sul suo canale Instagram. Ispirandosi all’opera di Giovanni Boccaccio Decamerone, artisti, attori, registi, intellettuali, architetti, designer, ogni giorno svilupperanno una personale narrazione. La scelta del Decamerone è quanto mai attuale, vista l’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo. Come è noto, l’opera narra di un gruppo di giovani che, nel 1348, per sfuggire alla peste nera, si trattengono fuori da Firenze. E per dieci giorni si raccontano a turno delle novelle per trascorrere il tempo.

Le novelle di Triennale Decameron sono trasmesse tutti i giorni in diretta sul canale Instagram di Triennale a partire dalle ore 17. Fra gli ospiti coinvolti ci sono Lella Costa, Saturnino, il laboratorio di circo Quattrox4. E poi le artiste Goldschmied e Chiari, il giornalista sportivo Pierluigi Pardo e lo scrittore Tiziano Scarpa fra gli altri.

Scoprite anche:
La casa editrice Adelphi regala un ebook di Mark Twain
Coronavirus, ecco cosa prevede il piano speciale di Esselunga
Nuovo decreto #iorestoacasa, le domande frequenti

Dove
Triennale di Milano: nel cuore di Parco Sempione
La Triennale di Milano, il Palazzo dell'Arte e del Design, nel cuore di Parco Sempione. Moda, Design e Comunicazione Audiovisiva