Primo weekend di settembre: le mostre a Milano da non perdere

Si avvicina il weekend e chi resta in città può contare sulla fitta programmazione di iniziative culturali con gli eventi e le mostre a Milano da non perdere. La più visitata è Leonardo mai visto al Castello Sforzesco, ma ci sono anche i Preraffaelliti a Palazzo Reale e Liu Bolin al Mudec

La stagione delle grandi mostre a Milano è ormai alle porte. Fra le anticipazioni, Palazzo Reale presenta dal 25 settembre Giorgio De Chirico, uno degli appuntamenti da segnarsi in agenda. Per poi proseguire, nella stessa sede museale, con i capolavori di Guggenheim – La Collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso dal 18 ottobre. Ma sono molti altri gli eventi culturali, tutti di altissimo livello, che animeranno la nostra città. Nel frattempo, gli appassionati d’arte non hanno che da scegliere tra le numerose mostre ancora in corso.

Mostre a Milano, Palazzo Reale: Preraffaelliti, Ugo Nespolo e Nanda Vigo

Ofelia di John Everett Millais e Lady of Shalott di John William Waterhouse sono fra gli 80 capolavori provenienti dalla Tate Britain di Londra che si possono ammirare nella mostra sui Preraffaelliti Amore e desiderio a Palazzo Reale (fino al 6 ottobre). In mostra, anche opere iconiche del movimento di Dante Gabriel Rossetti, William Holman Hunt, Arthur Hughes, Ford Madox Brown. C’è tempo invece fino al 15 settembre per la mostra (a ingresso gratuito) allestita nell’Appartamento dei Principi dedicata a Ugo Nespolo Fuori dal coro. Racconta l’affascinante percorso dell’artista biellese (1941) che ha segnato importanti tappe nella storia dell’arte del nostro paese. A Nanda Vigo, figura leggendaria dell’arte e del design (Milano, 1936) è poi dedicata la retrospettiva Light Project (fino al 29 settembre, ingresso gratuito).

John Everett Millais, Ophelia
John Everett Millais, Ophelia, fra i capolavori della mostra Preraffaelliti – Amore e Desiderio, a Palazzo Reale

Fabbrica del Vapore e Castello Sforzesco: Leonardo da Vinci

La Fabbrica del Vapore presenta fino al 22 settembre la mostra Leonardo da Vinci 3D. Fra realtà aumentata e proiezioni tridimensionali permette anche di incontrare (virtualmente) il genio del Rinascimento in persona. L’iniziativa va ad arricchire il palinsesto di eventi che celebrano il cinquecentenario della morte di Leonardo. E che vede nel Castello Sforzesco, luogo in cui Da Vinci lavorò per vent’anni alle dipendenze di Ludovico il Moro, il cuore pulsante del programma di eventi Milano Leonardo 500. Fino al 12 gennaio 2020 presenta la mostra Leonardo mai visto, che dall’inaugurazione (16 maggio) a oggi ha registrato 137 mila ingressi. Confermandosi così la più vista in Italia, seconda solo alla 58esimo Biennale d’arte in corso a Venezia, e la prima in Lombardia. Presenta tre itinerari espositivi, tra cui Sotto l’ombra del Moro – La Sala delle Asse, l’appartamento che il genio di Vinci decorò per Ludovico Sforza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mostre a Milano, Mudec Photo: Liu Bolin

Fino al 15 settembre lo spazio dedicato alla fotografia d’autore Mudec Photo presenta la mostra di Liu Bolin Visible Invisible. Famoso per le sue performance mimetiche, l’artista cinese (Shandong, 1973) propone un progetto creato appositamente per il museo di via Tortona. L’allestimento espone 50 opere di grande suggestione. In cui il corpo dell’artista, grazie a un accurato body painting, risulta pienamente integrato con lo sfondo. Fra gli scatti, in esposizione quelli realizzati in ambito della famosa serie Hiding in the city, e in particolare Hiding in Italy.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scoprite anche:
Il Jova Beach atterra a Linate
Tutte le Milano Week del 2020: il calendario
Milano Fashion Week 2019, al via la settimana della moda