Il Cavallo di Leonardo, Nina Akamu, Ippodromo Snai San Siro

Leonardo Horse Project: omaggio al Cavallo di Leonardo

Leonardo Horse Project è l’iniziativa con cui Snaitech celebra Da Vinci. Durante la Milano Design Week, copie del monumento equestre saranno esposte all’Ippodromo San Siro e da maggio nei luoghi simbolo della città

In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, il Cavallo del maestro toscano sarà protagonista di uno spettacolare progetto di valorizzazione: Leonardo Horse Project, all’Ippodromo Snai San Siro. Dopo l’inaugurazione del 10 aprile, quindi in coincidenza con il Salone del Mobile, l’installazione invaderà il centro cittadino.

Il Canale arte & design di Milanodabere.it QUI

Il Cavallo, opera postuma di Leonardo da Vinci

Il Cavallo di Leonardo viene considerato come l’unica opera postuma del maestro di Vinci. Ludovico il Moro lo commissionò a Leonardo nel 1482. Sarebbe, infatti, dovuto sorgere nella piazza d’armi del Castello Sforzesco. Dell’imponente monumento equestre esistono numerosi schizzi. L’opera è però rimasta incompiuta. Ha visto la luce solo in età moderna, grazie all’artista Nina Akamu che l’ha realizzata. Dal 1999 la statua che riproduce il cavallo disegnato da Leonardo sorge davanti all’Ippodromo del galoppo.

Tredici star designer per Leonardo Horse Project

L’iniziativa Leonardo Horse Project lanciata da Snai vedrà la realizzazione di 13 riproduzioni, in scala, della celebre statua equestre di Leonardo da Vinci. Il progetto coinvolge artisti di fama nazionale e internazionale. I Cavalli d’artista saranno esposti all’Ippodromo Snai San Siro durante la Milano Design Week, dal 10 al 14 aprile. Una volta concluso il Fuorisalone, i cavalli invaderanno la città. Saranno infatti installati nei luoghi simbolo della Milano di Leonardo, dal Castello Sforzesco a Santa Maria delle Grazie.

Tra gli artisti coinvolti nel progetto, ci sono nomi del calibro dell’olandese Marcel Wanders (Moooi), del tedesco Markus Benesch noto per le sue installazioni policrome, e dell’eclettico Matteo Cibic. Non solo. Un’app di realtà aumentata permetterà di attivare contenuti interattivi su Leonardo e sugli artisti che hanno collaborato al progetto. Da maggio a novembre, inoltre, l’Ippodromo ospiterà una mostra antologica su Leonardo realizzata in collaborazione con il Museo della Battaglia di Anghiari.

Leonardo Horse Project fa parte del palinsesto di eventi del Comune di Milano #Leonardo500.

Scopri anche:
Mia Photo Fair: ritorna la fotografia d’arte
MiArt: dal 5 al 7 aprile la nuova edizione
Leonardo Cinquecento: il genio universale al cinema