Le Gallerie d’Italia riaprono a Milano il 2 giugno

Al via la riapertura delle Gallerie d’Italia a Milano e Napoli il 2 giugno. A Vicenza il 28 maggio. Nella sede milanese di Piazza Scala i visitatori potranno rivedere la mostra – Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna, prorogata fino al 28 giugno

L’esposizione, rimasta per molte settimane in cima alle classifiche delle mostre più visitate d’Italia, aveva raggiunto prima della chiusura quasi 200mila visitatori. Si tratta, naturalmente, di Canova – Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna, ora visitabile nuovamente: le Gallerie d’Italia riaprono infatti il 2 giugno. A Milano così come a Napoli. Dal 30 giugno tornano visitabili anche le sale che accolgono le collezioni permanenti Da Canova a Boccioni e Cantiere del Novecento.

Il 2 giugno riapriranno anche le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli. Sarà visitabile Il Martirio di Sant’Orsola del genio di Caravaggio, masterpiece della collezione d’arte di Intesa Sanpaolo. Ancora, si ricorda la mostra David e Caravaggio. La crudeltà della natura, il profumo dell’ideale, anch’essa, causa emergenza sanitaria, prorogata fino al 28 giugno.


In programma il 28 maggio la riapertura di Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, con un riallestimento della collezione permanente.

Le disposizioni e le informazioni da sapere per la riapertura

Raccomandato, l’acquisto online dei biglietti dal sito gallerieditalia.com. Gli ingressi saranno contingentati e scaglionati ogni quindici minuti. Come da normative per contrastare la diffusione del Coronavirus, ancora, si dovrà rispettare la distanza interpersonale – in caso di attesa – di almeno un metro all’esterno. Distanza che diventa di due metri negli spazi museali. All’interno delle Gallerie sarà prevista la misurazione della temperatura. Obbligatorio l’utilizzo di mascherine e il mantenimento di una distanza sociale di almeno due metri.

Fra le novità, l’accesso gratuito ai contenuti di approfondimento installando l’app MuseOn sul proprio smartphone attraverso Google Play o App Store, collegandosi al sito museon.eu oppure inquadrando il QR Code al desk. Apertura estesa dalle 11.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.00), dal martedì alla domenica.

Leggi anche:

Canova e Thorvaldsen: la nascita della scultura moderna, Gallerie d’Italia