La Terra vista dalla Luna: Triennale verso l’Esposizione 2022

In vista della ventitreesima Esposizione Internazionale che si svolgerà nel 2022, Triennale Milano presenta l’evento La Terra vista dalla Luna. Il seminario sarà trasmesso in live streaming giovedì 11 giugno

Somiglia un sasso illuminato/Incredibile azzurro/ Come nessuna stella nella sua perfezione” recita il testo di una delle canzoni più amate dei Tiromancino, La Terra vista dalla Luna. Il nostro pianeta ispira da sempre il dibattito di intellettuali e artisti, ricercatori, scienziati. Soprattutto oggi, alla luce della crisi ambientale che stiamo vivendo. Sotto lo stesso titolo, Triennale Milano presenta giovedì 11 giugno dalle ore 16 alle 20 un interessante incontro su alcuni temi centrali del nostro presente. La Terra vista dalla Luna è il secondo appuntamento organizzato da Triennale come accompagnamento verso la scelta del tema e del curatore della XXIII Esposizione Internazionale che ospiterà nel 2022.

Il dibattito si svolge in un momento molto delicato, in cui alcuni paesi si avvicinano alla riapertura dopo l’emergenza Covid-19. Si svilupperà a partire dall’analisi di alcuni argomenti come Distanziarsi per capire. E poi Nuovo Antropocentrismo, Fragilità come consapevolezzaEredità della pandemia. Fino all’idea di Una Cultura nuova per un nuovo Mondo.


A causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso, il seminario sarà trasmesso in live streaming sul canale YouTube e la pagina Facebook di Triennale Milano.

Fra gli interventi previsti, il programma del seminario vedrà la partecipazione di Stefano Boeri, presidente di Triennale Milano; Dimitri Kerkentzes, segretario generale Bureau International des Expositions. Ed anche Ersilia Vaudo Scarpetta, astrofisica e chief diversity officer ESA (European Space Agency). Hou Hanru, direttore artistico del MAXXI. Hervé Chandès, direttore della Fondation Cartier pour l’art contemporain.

Leggi anche:
Isola Design District Goes Digital
Palazzo Marino in Musica Edizione 2020
Triennale Milano riapre con ingresso gratuito al Museo del Design e Giardino
Pinacoteca Ambrosiana riapre con la mostra Autografi Femminili