Il Tgv omaggia Leonardo indossando la sua arte

Le carrozze del Tgv saranno decorate per tutto il 2019 con immagini delle opere di Leonardo Da Vinci. L’iniziativa si affianca a quella milanese ‘Milano e Leonardo 500’

Il genio di Leonardo sale a bordo del treno francese ad alta velocità. Anche il Tgv, infatti, ha deciso di celebrare i cinque secoli dalla morte del celebre pittore, scomparso il 2 maggio del 1519.

Ad annunciare l’iniziativa del treno francese è stato, lo scorso 12 febbraio all’interno stesso della Gare de Lyon di Parigi, Filippo Del Corno che ha svelato alla stampa transalpina il programma ‘Milano e Leonardo 500’.

Carrozze decorate all’estero, mentre all’interno c’è la ‘realtà aumentata’

Di fronte a una ricorrenza così importante, anche il treno transalpino ha voluto realizzare un suo personale omaggio a Leonardo. La dedica appare su una carrozza del convoglio che ogni giorno dal capoluogo lombardo raggiunge Parigi. Carrozza avvolta con immagini artistiche appartenenti al Da Vinci. La parte esterna, quindi, fa riferimento al periodo francese dell’artista: da un lato la Monna Lisa/Gioconda, dall’altro la veduta del Castello di Clos Lucé ad Amboise. Quest’ultima è stata la residenza di Leonardo negli ultimi tre anni della sua vita.

L’interno del treno, invece, è una dedica a Milano, di fatto la città dove Leonardo Da Vinci visse più a lungo. Qui l’area bar accoglie i viaggiatori con tavolini e pannelli personalizzati con immagini del Codice Trivulziano e della Sala delle Asse stampati in alta definizione. Ed è proprio partendo da queste immagini che, un team di artisti di Bepart (giovane start up che genera contenuti di realtà aumentata), ha realizzato scenari digitali usufruibili attraverso il proprio cellulare o tablet.

TRAIN011
Nell’area bar del treno sono stati implementati degli scenari di realtà aumentata da vivere tramite un’app

E intanto, al cinema, è in arrivo l’atteso documentario sull’artista

Senza bisogno di mettersi in viaggio verso la Ville Lumière, i milanesi posso vivere l’esperienza leonardesca. Milano è infatti scesa in campo con un ricco programma di iniziative e omaggi all’artista, che si snoccioleranno nel corso di quest’anno. Tra i primi appuntamenti si segnala, nei giorni dal 18 al 20 febbraio, la proiezione in alcune sale cinematografiche del documentario sull’artista emblema del Rinascimento. Un filmato di cui si dice un gran bene, realizzato dal regista Francesco Invernizzi (per saperne di più clicca qui).

Scopri anche:
Leonardo da Vinci, come progettò L’ultima Cena
Leonardo 500, un palinsesto di eventi a Milano