Museo

I musei di Milano in streaming nel periodo di chiusura

L’emergenza di questo periodo ha portato alla decisione di chiudere i luoghi di cultura per una settimana, per poi riaprire gli spazi espositivi ma con delle restrizioni e delle misure particolari. I musei di Milano riaprono ma molti, già da prima di questa decisione, hanno adottato delle modalità in streaming per coinvolgere il pubblico

I musei di Milano in streaming, ancora prima dell’ordinanza che prevede la loro riapertura. In questo periodo, infatti, molti luoghi di cultura hanno chiuso al pubblico – per poi riaprire con misure cautelari da lunedì 2 marzo (qui per leggere le nuove ordinanze). La cultura però non si è fermata affatto. Molti spazi espositivi hanno infatti adottato soluzioni smart che hanno permesso agli utenti di “vivere l’arte” ugualmente.

Musei di Milano in streaming: la Pinacoteca

Presso la Pinacoteca di Brera annuncia, nel pieno dell’allarme legato all’emergenza sanitaria, la cultura non si è fermata. Un’iniziativa volta a combattere l’isolamento e la paura. Lo comunica il direttore James Bradburne. I dipendenti raccontano così le opere d’arte del museo e lo fanno attraverso i social. Chi lavora presso la Biblioteca Braidense, ancora, si occupa di leggere fiabe per bambini in “modalità digital”. Qui per saperne di più.


Le storie a porte chiuse del Museo della Scienza

Tra i musei in streaming di Milano, anche il Museo Nazionale della scienza e della Tecnologia. #storieaportechiuse è un format digitale pensato come un appuntamento giornaliero. Curiosità, aneddoti e approfondimenti interattivi. Tutto pensato per raccontare le collezioni ed è andato tutto in diretta social fino alla riapertura del pubblico.

Anche il Castello Sforzesco, GAM Milano, Museo Studio Francesco Messina, Museo Poldi Pezzoli, MUBA – Museo dei Bambini Milano e altri si sono dati da fare per proporre visite virtuali, lezioni e video-registrazioni.

Musei in streaming: la

Apprezzatissima, in questi giorni appena trascorsi, la decisione della Cineteca di Milano. Il MIC ha infatti dato ai cittadini la possibilità di accedere gratuitamente al catalogo di film online, senza doversi recare in loco.

Lo Spazio Teatro NO’HMA, ancora, ha deciso, in accordo con la compagnia sudafricana Olive Tree Theatre, protagonista in questo periodo, ha voluto trasmettere sui propri canali web la rappresentazione originale dello spettacolo Modjadji che sarebbe dovuto andare in scena.

Musei riaperti a Milano ma con delle restrizioni: QUI per maggiori dettagli
Concerti annullati: QUI le parole di Assomusica