Fuorisalone 2020: Isola Design District Goes Digital

In occasione del Fuorisalone 2020, Isola District Goes Digital. Il distretto più giovane della Week milanese lancia la sua nuova piattaforma sul web dedicata a giovani talenti, brand emergenti e progetti green

La 59esima edizione del Salone del Mobile.Milano, secondo la riprogrammazione dovuta all’emergenza , si sarebbe dovuta svolgere dal 16 al 21 giugno. Edizione che è poi definitivamente slittata al 2021. Con l’annullamento della manifestazione e, di conseguenza, della Milano Design Week, è venuto così a mancare l’appuntamento internazionale più importante con il mondo del design e dell’arredo. Senza poi contare l’addio alla settimana milanese del design dei Ventura Projects. Gli organizzatori di non si sono, però, persi d’animo. In coincidenza con l’edizione digitale del Fuorisalone 2020, il più giovane distretto della creatività milanese lancia infatti la sua nuova piattaforma. Sarà online a partire da metà giugno, nelle stesse date in cui si sarebbe dovuta tenere quest’anno la Milano Design Week.

Fuorisalone 2020:

L’emergenza sanitaria non ha mai fermato gli organizzatori di Isola Design District. Hanno infatti realizzato un progetto che avevano in mente già da tempo, ovvero la digitalizzazione dell’evento. Progetto che, a fine , vede finalmente la luce.


La piattaforma nasce con l’obiettivo di dare voce ai giovani designer della propria community. “Il nostro progetto iniziale si sta evolvendo: è iniziato come un evento di quartiere e pian piano sta diventando globale” spiega Gabriele Cavallaro, Project Manager di Isola Design District. E ancora: “Siamo stati il primo distretto italiano a diventare parte di una manifestazione di design straniera: la Dutch Design Week di Eindhoven. Ora stiamo creando una nuova piattaforma che sarà accessibile a tutti, ovunque ed in qualsiasi momento”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La nuova piattaforma di Isola DD

La piattaforma web di Isola Design District si arricchirà di 4 nuove sezioni. Isola Design Community è dedicata a progettisti e studi di design. Potranno, qui, creare una pagina personalizzata con bio, progetti, foto e video per mostrarli online a futuri clienti e partner. Isola Design Magazine racconta, invece, tutte le novità del distretto e del mondo del design. Con focus su tematiche come innovazione, economia circolare e bio materiali. Isola Digital District, poi, sarà una vera e propria versione digitale del quartiere Isola. Con un semplice clic, sarà possibile accedere a mostre in realtà virtuale, eventi live streaming e webinar.

E ancora: e-store di design, un ristorante fai-da-te, iniziative dei partner e molto altro. Isola Virtual Locations: in questa sezione, designer, brand e aziende potranno creare le proprie sedi virtuali per presentare mostre, installazioni in 3D. Il primo spazio virtuale presente sulla piattaforma sarà un’immaginaria fabbrica abbandonata che ospiterà l’Isola Virtual Exhibition. Si tratta di un’esposizione collettiva, curata da Isola Design District in collaborazione con Kobe Partners.

Come dove quando

Per scoprire la nuova piattaforma basterà seguire @isoladesigndistrict sulle pagine social (Facebook, Instagram). Oppure visitare il sito www.isoladesigndistrict.com. Il tutto a partire dal 16 giugno. L’iniziativa non sostituirà certo l’evento fisico, ma ne sarà parte integrante.

Leggi anche:
Milanodabere.it a Milano Digital Week 2020
Prenotazione musei civici e aperture a scacchiera, come funziona
Milano Pride 2020, un Altro Pride