Il mondo che verrà: la mostra digitale del Mudec

50 maestri della , da Giovanni Gastel a Rankin, danno la propria visione del futuro post pandemia nella mostra digitale Il mondo che verrà

Si può fotografare il futuro? Il Mudec Photo ci prova con la mostra fotografica digitale Il mondo che verrà. Il progetto coinvolge 50 autori internazionali, tra vincitori del World Press Photo, grandi interpreti della moda e artisti dello still life. Si tratta di maestri della fotografia come Giovanni Gastel, Rankin, Christopher Morris, Ron Haviv solo per citarne alcuni. Ma anche di giovani talenti. Ognuno di loro offre un personale punto di vista su quello che potrà essere il mondo dopo l’emergenza sanitaria da , ovvero su come sarà la nostra vita dopo l’esperienza del . Il tutto in una antologia fotografica esposta rigorosamente in digitale. Si può infatti visitare online sui canali social (Facebook e Instagram) del Mudec oppure, per i prossimi tre mesi, attraverso la pagina web del mensile IL del Sole 24 Ore, che ha ideato il progetto espositivo www.ilsole24ore.com.

Come sarà dunque Il mondo che verrà? Per Rankin è una mano avvolta in un guanto sterile ma decorata con grandi anelli colorati. In questo scatto in mostra, il fotografo ha voluto concentrare paura e bellezza. Per Giovanni Gastel, invece, è un salto verso l’alto, a braccia libere. Tra gli scatti in mostra c’è anche una suggestiva immagine realizzata dall’astronauta Paolo Nespoli. Illustra il profilo della Terra ripreso dalla Stazione Spaziale Internazionale.


Anche il pubblico appassionato di fotografia, e non solo, può partecipare alla mostra digitale Il mondo che verrà e raccontare, così, la propria visione del domani sui canali social del Mudec e del magazine IL. Come? Inviando la propria immagine del mondo che verrà con una foto e una riflessione. La pre-visione andrà così a confluire in una gallery, ovvero in un wall virtuale che diventerà il 51esimo scatto, quello della comunità web.

Leggi anche:
Nasce Scene da un patrimonio, archivio fotografico del MiBACT
Quiz: Milano, quanto la conosci? Divertiti e gioca
Sotto la mascherina siamo sempre noi