Torna il Touring Club con Aperti per Voi

A Milano e a Cesano Maderno i volontari dei luoghi Aperti per Voi del Touring Club tornano ad accogliere i visitatori. La riapertura al pubblico dopo i mesi di stop

Sono una ventina degli 84 luoghi Aperti per Voi del Touring Club italiano. Riaprono dopo oltre tre mesi di stop, testimoniando un significativo punto di svolta nella ripresa delle attività legate all’arte e alla cultura nel nostro Paese. Il primato di visitatori (più di 10mila in totale, dalla riapertura) spetta proprio a Milano con oltre 5mila persone accolte nella Basilica di Santa Maria presso San Satiro. Ancora, più di mille persone quelle in visita presso l’Orto Botanico Città Studi.

L’iniziativa nasce nel 2005 e vuole favorisce l’apertura sistematica e continuativa di luoghi solitamente chiusi al pubblico o visitabili con orari limitati. A oggi sono stati accolti oltre 18 milioni di cittadini e turisti.


Aperti per Voi a Milano, anche in occasione di MuseoCity

La Basilica di Santa Maria presso San Satiro è visitabile da lunedì a venerdì dalle ore 10 alle ore 16:30, il sabato dalle ore 9:30 alle ore 17:30 e la domenica dalle ore 14 alle ore 17:30. I Tesori della Ca’ Granda, in occasione di Museocity, saranno eccezionalmente visitabili venerdì 31 luglio dalle ore 10 alle ore 18. Sempre in occasione di Museocity, anche la Casa Museo Boschi Di Stefano, Collezione Grassi – Vismara presso la Galleria d’Arte Moderna e all Studio Museo Francesco Messina. Tutti Aperti per Voi venerdì 31 luglio, sabato 1 e domenica 2 agosto, dalle ore 11 alle ore 18.

Anche durante i mesi di lockdown il racconto del patrimonio artistico e culturale italiano non si è fermato. Grazie all’iniziativa digitale Passione Italia, su touringclub.it, i soci volontari hanno infatti prestato la loro testimonianza per approfondimenti e aneddoti su alcuni degli 84 luoghi Aperti per Voi sparsi su tutto il territorio nazionale.

Per maggiori informazioni e per gli orari aggiornati: touringclub.it/apertipervoi

Al via la quarta edizione di MuseoCity: qui per il programma