milanodabere.it

Technè

Nello scenario videocentrico contemporaneo, ad ogni mostra che si rispetti corrisponde un must: avere in bella posa un plasma oppure un fascio di luce. Se fino ad un ventennio fa la -arte era bistrattata ed incompresa, oggi è considerata imprescindibile e espressiva privilegiata.

In questo paesaggio piatto ed omologato, Technè si eleva (o si leva?): si può a buon diritto dire che la Biennale di Arte e Tecnologia Digitale sia un’esposizione strutturata e “pulsante”. Un nome su tutti rende questa manifestazione mozzafiato: Bill Viola. Allo Spazio Oberdan, infatti, sarà impossibile non ammutolirsi davanti ad “Ascension”, opera presentata (per la prima volta in Italia!) dal celestiale artista Statunitense.  Sarà godimento estetico puro e semplice. Ed il contorno, non sarà certo da meno: le opere di Studio Azzurro, Ugo Rondinone, Terry Flaxton e di altri maghi del video troveranno terreno espositivo nei vari centri culturali della città (Istituto Cervantes, Forum Austriaco di , Centro Culturale Svizzero, Centro Culturale Francese di Milano ed Hangar Bicocca).

Dal 27 ottobre fino a febbraio il calendario sarà ricchissimo di ed esposizioni parallele, che ci porteranno fino al gran finale scoppiettante del 24-26 febbraio 2006 alla Bicocca: in occasione della ricorrenza dell’anno mozartiano, sulle note del “Flauto Magico”, Gabriele Amadori presenterà Tableau vivant–Magic flute, un’installazione scenica di grande impatto. Ma, prima di allora, avremo modo di parlarne…


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/milanodabere.it/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148