Libri estate 2020: cinque consigli da leggere in vacanza

Il piacere di ritrovare Sepulveda o Zafon, purtroppo scomparsi recentemente, oppure, ancora, la tanto attesa storia della vita di Woody Allen. Cinque sotto l’ombrellone: i nostri consigli per l’estate del 2020

Riscoprire Sepulveda

Scomparso di recente all’età di settant’anni, lo scrittore cileno simbolo del Novecento aveva contratto il Coronavirus. Tra i libri dell’estate 2020 consigliamo un grande classico, quello che gli ha conferito la fama internazionale: Il vecchio che leggeva romanzi d’amore. Sono le vicende del vecchio Antonio José Bolívar che vive ai margini della foresta amazzonica ecuadoriana. Legge in solitudine i suoi romanzi d’amore e ripensa alla vita dentro la grande foresta, insieme agli indios shuar. Solo un uomo come lui potrà dunque adempiere al compito ingrato di inseguire e uccidere il tigrillo, il felino che, accecato dal dolore per lo sterminio dei suoi cuccioli, vuole vendicarsi sull’uomo.

Ritrovare Zafon

Scompare, purtroppo, di recente anche Carlos Ruiz Zafon. L’ombra del vento (uscito in Italia nel 2004 per la casa editrice Mondadori) è romanzo nato in sordina ma divenuto poi famosissimo tra i lettori. Un libro vincitore di numerosi premi e tradotto e diffuso in tutto il mondo. Una mattina del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati. Daniel entra in possesso del libro che cambierà la sua vita.


Pandemia e dintorni

Cecità di José Saramago (Feltrinelli) è stato uno dei libri più venduti e più letti durante il lockdown. Una popolazione all’improvviso diventa cieca per un’inspiegabile epidemia. Si diffonde il terrore, la paura, la desolazione. I primi colpiti dal male vengono rinchiusi in un ex manicomio per la paura del contagio e nell’insensibilità altrui si manifesta tutto l’orrore di cui l’uomo è capace. Un grande classico. Per fare in modo che il tema sia qualcosa da leggere nei libri soltanto.

Libri estate 2020: A proposito di niente di Woody Allen

Atteso proprio come un film del regista, A proposito di niente è l’autobiografia della sua vita. Woody Allen comincia come comico a New York, poi il matrimonio con  Soon-Yi, la figlia adottiva avuta dalla sua ex moglie Mia Farrow con cui ha avuto un burrascoso rapporto finito piuttosto male. L’amore e l’amicizia con Diane Keaton e, naturalmente, la passione per il cinema. In libreria per La nave di Teseo.

Come un respiro di 

Un altro regista, un altro libro consigliato per l’estate 2020. Si tratta di Come un respiro di Ferzan Ozpetek, tra Roma – Testaccio e la magica Istanbul di Ozpetek. Con i suoi hammam, i palazzi ottomani, i vecchi quartieri. Una domenica mattina due coppie di amici si preparano per il pranzo insieme ma una sconosciuta bussa alla porta. Molti anni prima ha vissuto in quella casa e vorrebbe rivederla un’ultima volta. Custodisce un segreto da cui i dipana il thriller dei sentimenti del nuovo libro del regista.

Scopri QUI il nostro canale Cultura