bookcity milanodabere

I libri da far trovare nella calza della Befana

Grandi classici, grandi dive, grandi ricette. I nostri consigli sui libri da far trovare nella calza della Befana

La Befana vien di notte e nella sua calza si trova di solito un sacco di carbone, o qualche cioccolatino, dipende. Tranne quest’anno. Noi di Milanodabere.it consigliamo una serie di libri, un pensiero originale da far trovare proprio nella calza della Befana. Sono le letture che ci hanno appassionato in questo 2019 appena finito e che, in qualche modo, ci hanno coinvolto. Prendete nota.

Quello che non sono mi assomiglia di Gianluca Giraudo

Abbiamo presentato questa opera prima di Gianluca un pomeriggio d’aprile all’Ostello Bello e continuiamo a segnalarlo tra le letture più interessanti. Tra i libri da far trovare nella calza della Befana non dimenticate delle avventure di Ignacio. Un uomo di mezza età, un professore stimato, padre e marito esemplare che un bel giorno decide di scappare, improvvisamente, senza lasciare traccia. L’idea è del giovane scrittore piemontese (classe 1990, qui la nostra intervista), una sorta di Uno, nessuno e centomila con i numeri delle pagine scritte al contrario. Vi piacerà.


Vernice nera di Claudia Maria Bertola

Il primo romanzo della scrittrice torinese, ma milanese di adozione, è ambientato proprio nella nostra città. Pagine in cui niente è come sembra, Vernice nera (Morellini Editore) è un romanzo inquietante e lascia con il fiato sospeso. Milano, un inizio giugno di un anno non definito, scompare una ragazzina dopo aver postato su un social network un selfie che imita La pubertà di Munch. La sua sparizione coinvolge i genitori separati e benestanti e una serie di personaggi curiosi e contemporanei. Tra i libri da far trovare nella calza della Befana agli appassionati di gialli.

Il corpo e l’anima di Sandra Milo

La diva del cinema italiano si racconta a Milanodabere.it – qui la nostra intervista – e si racconta, anche, in un libro di poesie scritte di suo pugno. La bellezza, la sua, gli amori, le amicizie, i temi sociali che più la coinvolgono. Una Sandrocchia da scoprire in una veste nuova. Impossibile non amarla ancora di più.

In cucina con le Cesarine

Tra i tanti libri di cucina in circolazione, quello delle Cesarine è tra i più originali. In occasione della Befana, la sorpresa sta nello scoprire l’esistenza di una serie infinita di cuoche in tutta Italia che aprono le porte dei loro appartamenti per far vivere a chiunque un momento di vero godimento. Il loro libro raccoglie le loro opere e le loro ricette. Qui per maggiori informazioni.

Il ponte della Ghisolfa di Giovanni Testori

Un grande classico, anche questo ambientato a Milano, che ci ha coinvolti direttamente, perché è stata la nostra lettura durante Bookcity nelle case, l’evento che si è svolto in occasione di Bookcity all’interno della nostra redazione. L’opera che ispirò la realizzazione del film capolavoro Rocco e i suoi fratelli è una storia avvincente. Una raccolta di racconti pubblicata nel 1958, dove è rappresentato il mondo della periferia milanese. I protagonisti sono operai, ladri, baristi, pugili, tutti molto giovani, che lottano per sopravvivere in una Milano alle soglie del boom economico.

Il pubblico in danza. Comunità, memorie, dispositivi

Edito da Scalpendi, scritto da Lorenzo Conti, Maddalena Giovannelli e Francesca Serrazanetti, da regalare a chi crede che la danza salverà il mondo. La danza contemporanea, in particolare. Il libro racconta di come artisti, critici e operatori hanno lavorato negli ultimi anni per abbattere preconcetti e false aspettative legati proprio alla danza. Testimonianze, nuovi linguaggi, nuove proposte artistiche, nuove trasformazioni sociali. Da regalare agli amici, o alla dolce metà, magari inserendo, tra le pagine, due biglietti per un balletto in un teatro della città.