cimitero monumentale milano

Cimitero Monumentale, 100mila visitatori nel 2019

Il Cimitero Monumentale tocca quota centomila visitatori nel 2019. Una cifra record in un anno di eventi, progetti, collaborazioni per il museo a cielo aperto e set cinematografico di Milano noto in tutto il mondo

Grandi numeri, eccone alcuni solo nel 2019 sono stati 252 gli eventi proposti, 140 le passeggiate tematiche proposte e 68 le visite scolastiche realizzate. Tutto all’interno del Cimitero Monumentale, un museo a cielo aperto studiato in tutto il mondo, che, nel 2019, appunto, ha raggiunto i 100mila visitatori.

Le dichiarazioni

È stato un anno straordinario per il Cimitero Monumentale – commenta l’assessora ai Servizi Civici Cocco – e i numeri lo dimostrano. Siamo cresciuti esponenzialmente rispetto agli ultimi anni, offrendo un programma di eventi capace di attrarre un pubblico eterogeneo. Dalla famiglia milanese al turista straniero. Il Monumentale è una ricchezza della città di Milano e da oggi ha un sito dedicato in cui trovare tutte le informazioni, le curiosità, consultare il calendario delle visite gratuite o conoscere i percorsi tematici per visitarlo in autonomia“.


Un nuovo sito del luogo, adesso online, celebra il traguardo. Si suddivide in quattro sezioni, Cimitero Monumentale, per ammirarne la nascita e la storia. Personaggi celebri – da Alessandro Manzoni a Giorgio Gaber, da Arturo Toscanini ad Alda Merini, Visita il Monumentale e la sezione Eventi.

Scuole e Università per conservare e valorizzare il Cimitero

La valorizzazione del Monumentale passa anche attraverso la tutela, la conservazione e lo studio del suo patrimonio artistico.

L’Accademia di Belle Arti di Brera – Scuola di Restauro ha stretto un accordo con il Cimitero Monumentale  per il restauro e la manutenzione ordinaria e straordinaria di beni di rilevanza culturale di pubblica proprietà, a cura degli studenti dell’Accademia di Brera.

Anche l’Università di Milano ha scelto di collaborare con il Monumentale. Il Dipartimento di Chimica ha infatti proposto un progetto di ricerca che si basa sul prelievo e la caratterizzazione di croste nere di alcuni monumenti, causate dall’inquinamento atmosferico, per identificare prodotti idonei da utilizzare in seguito al restauro per evitare la formazione delle patine di degrado.

La facoltà di Scienze dei Beni culturali e di Storia e critica dell’arte, ancora, ha avviato un programma di mappatura dei ritratti in fotoceramica posizionati sulle lastre dei loculi ubicati nelle gallerie inferiori del Monumentale.

Il Monumentale, un set a cielo aperto

Ciak, si gira. Al Monumentale. Sono circa 100 infatti le richieste annuali per realizzare progetti all’interno del Monumentale da parte di associazioni, cittadini, studenti, case di produzione. E poi ancora Gianni Amelio ha scelto i suoi viali per le riprese di alcune scene del film Hammamet, sulla vita di Bettino Craxi.

La Good Day Films per la serie Gli Immortali-Artisti per sempre, ha girato alcune scene per l’episodio dedicato a Walter Chiari, che riposa nel Civico Mausoleo Palanti al Monumentale. The Family srl ha girato alcune scene per l’episodio dedicato alla vita di Franca Sozzani all’interno della serie TV Made in Italy. La Veneranda Fabbrica del Duomo, nel cinquantenario della scomparsa dello scultore Lucio Fontana, ha organizzato una mostra a lui dedicata, per la quale ha effettuato delle riprese di alcune delle sue opere al Monumentale. E non è ancora finita.

Scoprite QUI tutte le mostre da non perdere a Milano