Book Pride Link 2020: tutte le novità

Torna la Fiera Nazionale dell’editoria indipendente Book Pride Link. Una piattaforma interattiva farà incontrare pubblico e autori per riflettere sul tema Leggere i Venti

Book Pride Link. Questa la versione 2020 della Fiera Nazionale dell’editoria indipendente con la direzione editoriale di Giorgio Vasta, promossa da ADEI, Associazione degli editori indipendenti. Un’edizione speciale che vede uniti editori e librai indipendenti in una grande iniziativa di promozione della lettura.

Il tema è Leggere i Venti, con un programma che ha il suo epicentro nelle giornate del 22, 23, 24 e 25 ottobre. Book Pride approda per la prima volta al digitale, con un format innovativo. Dal 22 al 25 ottobre una piattaforma interattiva (online.bookpride.net) metterà insieme circa 70 editori e oltre 100 librerie indipendenti sull’intero territorio nazionale, con uno speciale catalogo Book Pride.


Come funziona Book Pride Link 2020

Ogni editore allestirà all’interno della piattaforma un proprio stand virtuale in cui il lettore potrà scoprire le ultime novità e il catalogo. Approfondire contenuti inediti. Interagire con le redazioni e con gli autori. Gli stand saranno dotati di una sala virtuale in cui saranno proposti eventi e presentazioni pensati appositamente per la manifestazione intorno al tema Leggere i Venti.

Appuntamenti in diretta streaming e contributi video realizzati ad hoc saranno trasmessi sulla piattaforma. Nelle stesse date si svolgeranno anche eventi in presenza grazie alla collaborazione tra gli espositori e i librai.

Per raccontare la forma di questo Book Pride abbiamo scelto il termine Link. Nell’accezione ormai
tradizionale ma soprattutto nel suo significato originario di legame. Un legame, tra editori indipendenti e librai indipendenti, tra scrittori e lettori, a cui Book Pride intende dare forma e consistenza (Giorgio Vasta)

I temi

Book Pride Link dedica alcuni appuntamenti, a cura di Alessandro Gazoia, alle emergenze che coinvolgono il pianeta, dal clima alla pandemia. Tante, ancora, le collaborazioni con alcune realtà italiane e internazionali. manifestazioni e festival culturali, Istituti italiani di Cultura all’estero e biblioteche, nella convinzione di dover dare spazio alle diverse frontiere culturali nel mondo.

Book Pride Link ospiterà quattro incontri per la serie Le parole delle canzoni, in collaborazione
con il festival Piazza della Enciclopedia di Treccani. Francesco Bianconi, Boosta, la scrittrice Veronica Raimo tra gli ospiti. Da segnalate anche la tavola rotonda sul tema della presenza femminile nel mondo dell’editoria, dalle lavoratrici alle autrici, per provare a fare il punto sullo spazio già conquistato dalle donne e quello che ancora c’è da fare per raggiungere una stabilità.

Book Pride, quest’anno, si è alleata con una nuova realtà nata a sostegno dell’editoria indipendente: Bookdealer, la prima piattaforma di e-commerce per le librerie indipendenti di tutta Italia. Grazie alla partecipazione di Bookdealer i lettori che non hanno la possibilità di recarsi in libreria potranno ricevere i propri acquisti a domicilio, acquisti effettuati sempre nelle librerie indipendenti.

Per il programma completo e per tutte le info consultare il sito.