Alla scoperta di Villa Borghese con il MiBACT

Prosegue il progetto “La cultura non si ferma” del . Questa volta è online il video e l’approfondimento di una delle strutture architettoniche simbolo d’Italia, in uno dei parchi più famosi di e d’Italia: alla scoperta di Villa Borghese e Galleria Borghese

Un viaggio a volo d’uccello a opera del MiBACT sull’edificio della Galleria Borghese, inserita all’interno di uno dei parchi urbani più celebri della capitale. Un’autentica Delizia di Roma, la Villa Borghese “fuori Porta Pinciana”. Si tratta di una delle strutture architettoniche simbolo d’Italia, che tutti conoscono. Sorse all’inizio del Seicento da un possedimento della famiglia di origini senesi al tempo del pontificato di Paolo V Camillo Borghese, papa dal 1605 al 1621, per opera di suo nipote il cardinale Scipione Borghese. Fu proprio lui a scoprire – e quindi a favorire – il grande talento di Gian Lorenzo Bernini.

La Galleria di Villa Borghese a Roma, immersa in un verde mare di chiome di pini marittimi, spicca nel video del MiBACT. Un’autorizzazione importante, dalla Direzione del Museo, che contribuisce così a condividere le bellezze del patrimonio culturale al momento inaccessibile a causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo praticamente in tutto il mondo.


 

L’iniziativa del MiBACT

Con questa iniziativa il MiBACT, attraverso un impegno corale di tutti i propri istituti, mostra così non solo ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il dietro le quinte dei beni culturali con le numerose professionalità che si occupano di conservazione, tutela, valorizzazione. Attraverso il sito e i propri profili social il Ministero rilancia le numerose iniziative digitali in atto. Sulla pagina La cultura non si ferma del sito, in continuo aggiornamento, sono inoltre già presenti diversi contributi dei luoghi della cultura statali.

Leggi anche:

MiBACT, l’arte di Caravaggio a Napoli
Gentile da Fabriano, uno sguardo da vicino
Tutti i musei di Milano in digitale, la guida
Museo del Novecento, le pillole su Instagram